Casio EX-Z300 ti rifà il trucco

Casio ha presentato una nuova compatta, la EX-Z300, con sensore di 10,1 Megapixel, che, assieme alla sua sorella minore EX-Z250 con sensore di 9,1 Megapixel, incorpora un’interessante funzione “Makeup”: una volta messo a fuoco il volto, il processore della fotocamera è in grado di eliminare automaticamente le imperfezioni della pelle e ammorbidire le ombre sul

Casio ha presentato una nuova compatta, la EX-Z300, con sensore di 10,1 Megapixel, che, assieme alla sua sorella minore EX-Z250 con sensore di 9,1 Megapixel, incorpora un’interessante funzione “Makeup”: una volta messo a fuoco il volto, il processore della fotocamera è in grado di eliminare automaticamente le imperfezioni della pelle e ammorbidire le ombre sul viso prodotte dalla luce solare scegliendo la quantità dell’effetto da 1 a 12.

La nuova compatta di Casio incorpora il nuovo motore EXILIM Engine 3.0, che sembra produrre ottime immagini in breve tempo e ad un basso livello di distorsione e moiré.

Di seguito le altre specifiche tecniche:

  • dimensioni di 96,9 x 57,6 x 23,0 mm;
  • sensore di 10,1 Megapixel;
  • obiettivo grandangolare da 28 mm;
  • zoom ottico 4 X;
  • display TFT da 3″.

Altra peculiarità della EX-Z300 è la possibilità di registrare filmati in alta definizione, fino a 1280×720 pixel a 24 fps nel formato MOV. La risoluzione massima delle fotografie è invece di 3648×2736 pixel.

Dotata di memoria interna di 38,5 MB, la fotocamera ospita l’alloggio per schede di memoria SD, SDHC, MMC e MMC+. Sufficiente la dotazione di accessori che comprende il caricabatteria, la batteria al litio, il cavo USB, il cavo AV, la cinghia, il manuale e il CD-ROM.

Non sono ancora noti il prezzo e la data di uscita dei due nuovi modelli.

Ti potrebbe interessare
Mozilla si unisce al coro: l’UE punisca Explorer
Business

Mozilla si unisce al coro: l’UE punisca Explorer

Mozilla si unisce alla causa che vede la Commissione Europea indagare su Microsoft a causa della distribuzione congiunta di Windows ed Internet Explorer. Mozilla ed Opera Software, però, non sembrano concordare una comune soluzione al problema

Virgin Media sposa Yahoo oneSearch
Software e App

Virgin Media sposa Yahoo oneSearch

La società del motore di ricerca ha da poco raggiunto un accordo per offrire il suo sistema oneSearch sulla nuova versione del portale mobile di Virgin Media. Il patto permetterà a Yahoo di raggiungere circa 4 milioni di clienti Virgin in Gran Bretagna