QR code per la pagina originale

iPhone firmware 2.1 e sblocco con Pwnage tool 2.1

,

Venerdì 12 Settembre, come promesso da Apple, è stato rilasciato il nuovo firmware per iPhone, la versione 2.1, che dovrebbe portare notevoli migliorie, per quanto riguarda la stabilità generale, delle applicazioni e della connessione UMTS.

Spariscono così anche le preoccupazioni, sorte nei possessori di dispositivi sbloccati, in seguito al rilascio di iTunes 8 (come più siti hanno segnalato, questa nuova versione, infatti, non permette il riconoscimento e il ripristino di cellulari sui quali sia caricato un firmware personalizzato): il DevTeam è ancora un passo avanti ad Apple.

Gli stessi ragazzi del DevTeam avevano dichiarato che una mossa del genere, da parte di Apple, era piuttosto prevedibile e che loro erano già pronti al contrattacco; detto… fatto: in meno di 48 ore sono stati rilasciati i due tool (per ora solo per Mac) che permettono di creare un custom firmware 2.1 e di far riconoscere, senza problemi, il melafonino anche ad iTunes 8.

Specifichiamo innanzitutto che i due tool (Pwnage Tool 2.1 e QuickPwn 1.1) sono compatibili per lo sblocco di iPhone 2G (compreso lo sblocco operatore) e il Jailbreak di iPod touch 1G e iPhone 3G aggiornati al firmware 2.1 originale; manca invece poco per il rilascio della nuova versione di WinPwn, utilizzabile su sistemi Windows.

Quindi vediamo che differenza c’è tra i due:

  • Pwnage Tool 2.1 permette di creare un custom firmware, partendo da zero e utilizzando il firmware 2.1 originale fornito da Apple: richiede, quindi, un po’ di tempo in più;
  • QuickPwn 1.1 permette di velocizzare il processo, inserendo solo alcune parti, direttamente su iPhone: dovrebbe essere un tool più adatto ai meno esperti.

Vi ricordo che lo sblocco dell’iPhone è un’operazione non autorizzata da Apple e che, sebbene si tratti di un’operazione ormai standard, se la eseguite, lo fate comunque a vostro rischio.