Commodore VIC-20, il capostipite degli home computer

A tutti gli effetti è il capostipite di una fortunata serie, seguito dal C-16 e dal famosissimo e diffusissimo C-64, che del VIC-20 avevano preso oltre all’aspetto alcune significative soluzioni interne.Comunemente indicato come “Friendly computer” era un home computer ampiamente diffuso. Commercializzato a partire dal 1980, veniva inizialmente venduto per meno di 300 dollari. Fu

A tutti gli effetti è il capostipite di una fortunata serie, seguito dal C-16 e dal famosissimo e diffusissimo C-64, che del VIC-20 avevano preso oltre all’aspetto alcune significative soluzioni interne.

Comunemente indicato come “Friendly computer” era un home computer ampiamente diffuso. Commercializzato a partire dal 1980, veniva inizialmente venduto per meno di 300 dollari. Fu il primo computer a vendere più di un milione di esemplari con picchi di produzione di quasi 250 mila pezzi al mese, record poi surclassati dal suo successore Commodore 64.

Il nome VIC sta per “Video Interface Chip”, il venti è approssimativamente la quantità massima di memoria disponibile. In Germaia però il nome divenne VC-20 dove la sigla stava per “Volks Computer” (computer popolare).

Le prime versioni, oggi ricercatissime, presentavano qualche problema di surriscaldamento, risolto poi a metà del 1981 con l’introduzione di un dissipatore maggiorato. Erano caratterizzate soprattutto dalla tastiera derivata dalle versioni PET, cosa che gli fece guadagnare il nome di “VIC-20 PET style”. Sul finire dell’81 venne introdotta una nuova tastiera con i tasti dal profilo arrotondato, caratteristica che ritroviamo anche nei successivi C-16 e C-64.

Ti potrebbe interessare
UE: via libera alla banda larga su GSM
Google

UE: via libera alla banda larga su GSM

L’Unione Europea ha varato nuove misure che consentono ai telefoni 3G l’utilizzo delle frequenze GSM, aprendo così la strada ad una nuova generazione di servizi mobili in Europa. Queste nuove misure dell’UE garantiranno una maggiore concorrenza sul mercato europeo delle telecomunicazioni.Inoltre, sarà favorita l’introduzione di servizi a banda larga senza fili, uno dei motori della

A Firenze si parla di turismo online
Web e Social

A Firenze si parla di turismo online

Non poteva che essere Firenze, città turistica per eccellenza, a organizzare un evento dedicato al turismo online e in particolare al Travel 2.0.Da pochi giorni sono state aperte le iscrizioni alla prima edizione del Buy Tourism online (www.buytourismonline.com), una Fiera interamente dedicata al turismo online, che si terrà a Firenze nei giorni 17 e 18

Concorso fotografico: 2 Giugno in una foto
fotografia reflex

Concorso fotografico: 2 Giugno in una foto

2 Giugno in una foto, è questo il titolo del concorso fotografico proposto dal Ministero della Difesa per la festa della Repubblica.La partecipazione, oltre a essere gratuita, è aperta a tutti i fotografi non professionisti di qualsiasi età o nazionalità (che potranno mandare una sola foto in formato digitale Jpeg) ed è una ottima occasione

Panasonic SDR-SW20: una videocamera resistente all’acqua
fotocamere panasonic storage

Panasonic SDR-SW20: una videocamera resistente all’acqua

La videocamera compatta Panasonic SDR-SW20EG (in rosso nella foto ma disponibile anche in colore argento) rappresenta l’ultima evoluzione della videocamere flash memory della casa giapponese.La similitudini con il modello precedente, l’SDR-S10EG-K già recensito su questo blog, sono davvero tante, anzi troppe: CCD da 800K pixel, zoom ottico 10x, supporto per memory card SD ed SDHC,

ZFS il file system ufficiale di Leopard?
Apple

ZFS il file system ufficiale di Leopard?

Per chi non conoscesse ZFS ecco due paragrafi tratti dalla pagina di Wikipedia: …un file system open-source sviluppato dalla Sun Microsystems per il suo sistema operativo Solaris. È stato progettato da un team con a capo Jeff Bonwick. Il nome originario doveva essere “Zettabyte File System”, ma è diventato un acronimo. ZFS è noto per