QR code per la pagina originale

Skype 4.0, l’ultimo passo prima della gold

Skype 4.0 beta 2 è disponibile al pubblico: la nuova release porta in seno molte novità. Skype punterà molto sulle videochiamate, ma introduce anche molte migliorìe nell'interfaccia. Implicite conferme giungono relativamente alla versione per iPhone

,

Una funzione particolarmente interessante è nella possibilità di attribuire un numero di telefono ai singoli contatti della rubrica. Così facendo si aggira un fastidioso orpello delle versioni precedenti, che costringevano a popolare la propria buddy list di duplicati senza la possibilità di unire in un solo account tutti i riferimenti di una stessa persona. “Aggiungi un numero di telefono” risolve ora il problema permettendo all’utente di scegliere dapprima il destinatario della comunicazione e solo in un secondo tempo il numero desiderato per la chiamata (fermo restando la possibilità di chiamare gratuitamente Skype-to-Skype).

Particolarmente interessante anche la possibilità di organizzare i propri contatti in directory, dividendoli in gruppi in stile Windows Live Messenger. Così facendo non si ha più una infinita ed indistinta lista di account, ma una rubrica ordinata da espandere o nascondere, esplorare o mantenere in vista. In generale, si ha molta più padronanza dello strumento e si può controllare molto più agevolmente la propria attività. «in questi mesi di beta testing abbiamo ricevuto i commenti da oltre 50.000 users raccogliendo oltre il 70% di preferenze per la 4.0 rispetto alla 3.8» spiega Enrico Noseda, Direttore Business Development Europe del gruppo Skype: «I commenti raccolti ci hanno permesso di mettere mano ad aspetti che nella versione precedente erano ancora migliorabili. La nuova beta avrà infatti la possibilità di essere usata in “compact mode”, infatti la versione full screen non era sempre gradita da tutti; abbiamo migliorato il sistema di alerts e notifications per i nuovi messaggi di chat e abbiamo aggiunto i gruppi di contatti. Dopo aver usato 4.0 la 3.8 vi sembrerà un prodotto preistorico». Noseda pone inoltre l’accento sulle videochiamate, funzione «che sappiamo essere molto amata» e sulla quale l’interfaccia standard del nuovo client 4.0 sembra espressamente voler fissare il proprio baricentro.

Interessante è notare peraltro come ognuna di queste caratteristiche sia in qualche modo orientata ad un miglioramento dell’esperienza anche e soprattutto in ambito business. Perchè è questa la prossima frontiera che Skype intende abbattere: l’accordo con Asterisk potrebbe portare il client per la prima volta su un numero importante di desktop aziendali, il che ben spiega il motivo di tante limature all’interfaccia.

Ulteriori novità potrebbero essere inoltre aggiunte alle prossime fermate («E molto altro è in arrivo. Tieni d’occhio i nuovi rilasci»). Silenzio assenso, invece, relativamente ad una versione di Skype per iPhone: a specifica domanda il gruppo si trincera dietro uno «stay tuned» del tutto significativo.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852328 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).