QR code per la pagina originale

Microsoft DevLabs incita gli sviluppatori

Microsoft ha lanciato DevLabs, luogo virtuale ove gli sviluppatori potranno venire a conoscenza delle più recenti tecnologie portate avanti dalla società e incentrate sullo sviluppo, onde plasmarne i contorni attraverso il loro contributo

,

Microsoft ha annunciato l’apertura di DevLabs, contenitore virtuale delle ultime tecnologie venute alla luce grazie al team di Redmond e indirizzate primariamente agli sviluppatori. Si tratta di prodotti ancora acerbi e dalla collocazione incerta; il feedback degli sviluppatori diviene così una risorsa importante per garantire alle tecnologie in mostra di imboccare la giusta direzione.

Sono quattro al momento i progetti presenti all’interno di DevLabs:

  • Microsoft Popfly“, un modo semplice e divertente per realizzare e condividere mashup, gadget, giochi, pagine Web e applicativi;
  • Small Basic“, un linguaggio di programmazione essenziale e accessibile a tutti;
  • Pex” (Program Exploration), in grado di assistere i programmatori;
  • Chess“, strumento per la programmazione che Microsoft svelerà all’imminente Professional Developers Conference.

Come dichiarato da S. Somasegar, senior vice president della divisione sviluppatori di Microsoft, all’interno del suo blog, non si tratta di conoscere il feedback derivante dai programmatori per sviluppare al meglio la prossima versione dei software, ma di cogliere dagli input in arrivo gli elementi in grado di indirizzare gli strumenti verso la loro corretta collocazione. Si tratta infatti di progetti non distribuibili come unità a se stanti, le cui tecnologie alla base verranno molto probabilmente inglobate all’interno di altri prodotti, oppure che troveranno la loro collocazione solamente all’interno della comunità open source. Al momento quindi l’imperativo del nuovo portale è uno solo: incitare il feedback da parte dell’intera comunità di programmatori.