Accordo tra Tele Atlas e Blom Asa

Un accordo quinquennale è stato siglato tra le due società Tele Atlas e Blom Asa al fine di unire le forze per fornire già a partire dal 2009 prodotti tridimensionali relativi a più di 250 città nel mondo.Tele Atlas è una società che si occupa di fornire mappe digitali e contenuti dinamici mentre l’altra azienda,

Un accordo quinquennale è stato siglato tra le due società Tele Atlas e Blom Asa al fine di unire le forze per fornire già a partire dal 2009 prodotti tridimensionali relativi a più di 250 città nel mondo.

Tele Atlas è una società che si occupa di fornire mappe digitali e contenuti dinamici mentre l’altra azienda, Blom Asa, si occupa di fornire informazioni geografiche.

“Bill Henry”, amministratore delegato di Tele Atlas, afferma

L’ampia libreria 3D di Blom è costituita da immagini ad altissima qualità. Questo ci permetterà di fornire già a partire dal 2009 prodotti tridimensionali relativi a più di 250 città nel mondo.

E continua

La nuova partnership metterà a disposizione degli utenti mappe più realistiche mostrando anche i dettagli degli edifici delle città.

“Hakon Jacobsen”, amministratore delegato di Blom, aggiunge

Questo accordo è una vera pietra miliare per l’industria della navigazione poiché segna l’inizio della divulgazione al mercato globale delle mappe 3D.

L’iniziativa sembra interessante. Voi cosa ne pensate?

Ti potrebbe interessare
iTunes Cloud sarà a pagamento
Apple

iTunes Cloud sarà a pagamento

Brutte notizie per i tanti utenti che, ormai da quasi un anno, attendono l’introduzione dello streaming cloud in iTunes: la funzione sarà quasi certamente a pagamento, secondo quanto si apprende dalle richieste che le case discografiche avrebbero avanzato a Apple.

E tu, che tipo di utente sei?
motherboard

E tu, che tipo di utente sei?

Negli ultimi tempi abbiamo assistito a numerose novità nel campo dell’hardware, ma i progetti per il futuro, di cui abbiamo parlato fino ad oggi, ci hanno più volte messi davanti a contraddizioni.In primo luogo mi riferisco al progressivo ridimensionamento delle schede madri che ci sta portando all’introduzione dei nuovi case BTX e DTX (più arredamento