QR code per la pagina originale

Google dice addio al suo Page Creator

,

È noto che Google da sempre punta ad ampliare la sua già grande massa di servizi offerti, con le idee più disparate.

Una di queste era il Google Page Creator, ovvero un editor per la realizzazione di siti Web, utilizzabile da chiunque, anche da chi è completamente a digiuno di HTML e di programmazione.

Da poco, se ci si prova ad iscrivere al servizio, sul sito pages.google.com, si viene rediretti su una pagina che dice che “le iscrizioni non sono più accettate perché ci stiamo focalizzando sul nuovo servizio Google Sites”.

Ovviamente, gli utenti già iscritti possono continuare ad utilizzare senza problemi il servizio, salvo poi essere reindirizzati, entro la fine dell’anno, all’uso del nuovo servizio.

Il nuovo servizio è accessibile all’indirizzo sites.google.com. Sostanzialmente, questo servizio permette di creare siti Web, partendo da zero, e di pubblicarli anche su un proprio spazio Web. Per i neofiti è disponibile un’ottima procedura guidata passo passo.

Anche per chi già mastica HTML può essere una buona soluzione per integrare, in maniera immediata e semplice, servizi avanzati, come la tecnologia AJAX, o qualunque altra soluzione offerta da Google stesso (video, Picasa, mappe, ecc), senza la minima conoscenza di programmazione.

Staremo a vedere se, con il passare del tempo, Google integrerà al suo Sites Creator nuove funzionalità e possibilità.

Video:Canon EOS RP, sample video FHD 50p