QR code per la pagina originale

Instant Messaging Online: il punto della situazione

,

Parlando di Web 2.0, non possiamo non restare aggiornati sui servizi di messaggistica istantanea, o instant messaging. A ben vedere, le cosiddette chat costituiscono infatti l’ossatura e il prototipo degli attuali social network.

Abbiamo sempre avuto a che fare con programmi, ma da qualche tempo si sono affacciati servizi che permettono l’accesso non solo a più piattaforme contemporaneamente, ma soprattutto da qualsiasi computer senza scaricare software, in quanto ospitati su siti.

Lo stesso MSN Messenger, sicuramente il servizio più usato, è presente in una versione online. Così come Google Talk, che addirittura si integra nella finestra della posta (Gmail). L’ultima nata, e in crescente ascesa, è la chat di Facebook, che però non sembra inclusa in nessuno di questi servizi.

Ma concentriamoci sui servizi multipiattaforma, e cerchiamo di fare un piccolo punto della situazione.

Di Meebo e di Airtalkr abbiamo già parlato circa un annetto fa. Il primo ha integrato un numero notevole di piattaforme, attualmente sette (ICQ, Jabber, Flixster, AOL, Yahoo Messenger, MSN Messenger e Google Talk), ed è sempre molto utilizzato, mentre il secondo sembra avere sospeso la parte Web, e ora è disponibile solo come applicazione.

Bigstring è un servizio stantard, ha una buona grafica ma un minor numero di servizi: AIM, Yahoo, MSN e Google Talk.

Anche KoolIM non sembra offrire valori aggiunti particolari. Qui però le piattaforme sono sette, compresi i meno celebri Gadu-Gadu e Xfire.

Imo è stato creato da ex-dipendenti di Google, e ad oggi sembra l’unico, tra gli online, ad offrire anche Skype. Per il resto, ha una grafica piuttosto minimale e non sembra offrire molto come funzioni accessorie.

E-buddy ha cinque servizi, ma è da segnalare che ha integrato MySpace. Nella versione mobile, ma non stiamo più parlando del servizio Web, è disponibile anche la chat di Facebook.

Io personalmente utilizzo (poco) Meebo, perché tiene memorizzate le chat fatte, permette di cambiare il nome degli utenti e di inviare velocemente un link, anche qui tramite memorizzazione dei collegamenti già inviati. Se conoscete altri siti, fatevi sentire nei commenti.

Altri servizi possono poi essere contenuti nei desktop online. Questo è un discorso a parte, ma lo affronteremo.

Video:Google Allo: chat e intelligenza artificiale