Chi sarà l’erede di Yang?

Dopo le annunciate dimissioni del CEO Jerry Yang, proliferano in rete le indiscrezioni su chi sarà l’erede dello storico fondatore della società.Secondo BoomTown, la rubrica sul mondo digitale del Wall Street Journal, il board di Yahoo si sarebbe affidata alla prestigiosa società di ricerca del personale Heidrick&Struggles al fine di valutare la rosa dei candidati.Il

Dopo le annunciate dimissioni del CEO Jerry Yang, proliferano in rete le indiscrezioni su chi sarà l’erede dello storico fondatore della società.

Secondo BoomTown, la rubrica sul mondo digitale del Wall Street Journal, il board di Yahoo si sarebbe affidata alla prestigiosa società di ricerca del personale Heidrick&Struggles al fine di valutare la rosa dei candidati.

Il nome più ricorrente è quello dell’attuale presidente Sue Decker non solo per il suo ruolo ma soprattutto perché molto vicina a Yang.

Una supposizione che viene smontata dalle fonti citate da BoomTown, secondo cui il consiglio di amministrazione tende verso la scelta di una risorsa attualmente esterna alla compagnia.

Ed ecco che spuntano numerosi nomi di personaggi più o meno noti ma con un minimo comune denominatore, tutti veterani alla guida di grandi società tecnologiche.

Fra tutti la scelta numero uno sarebbe Peter Chernin, COO di News Corp.

Gli altri nomi che spiccano sono Jon Miller, ex capo di AOL; Meg Whitman, ex CEO di eBay; Tim Armstrong, manager di Google; Ross Levinsohn, capo di Fox Interactive; Dan Rosensweig, ex COO di Yahoo.

La cosa certa è che Yang avrà un ruolo determinante nella scelta e che affiancherà il nuovo arrivato guidandolo attraverso i tanti cambiamenti intrapresi dalla società negli ultimi 16 mesi e in cui Yang ha creduto fermamente.

Viene da sorridere ripensando alle recenti parole dell’ex CEO durante un’intervista al WSJ:

“In questo ambiente incerto, sono assolutamente la persona migliore per guidare Yahoo attraverso questo periodo di crisi economica”.

Ti potrebbe interessare
Microsoft investe 60 milioni di dollari in Corea del Sud
Microsoft

Microsoft investe 60 milioni di dollari in Corea del Sud

Steve Ballmer ha rivelato un piano di investimento di 60 milioni di dollari nell’industria del software della Corea del Sud come parte della manovra dell’azienda di Redmond per rafforzare la propria presenza nel paese.Questa manovra è emersa durante un colloquio tra Ballmer il presidente Lee Myung-Bak e prevede la formazione di “software designers”, accordi di

Pixel Qi, il rivale di OLPC a soli 75 dollari
asus intel subnotebook

Pixel Qi, il rivale di OLPC a soli 75 dollari

One Laptop Per Child (OLPC) è un’organizzazione non profit creata per portare a compimento il progetto di un computer da 100 dollari. L’idea è semplice: permettere a tutti, anche ai paesi più poveri, di avere un PC.Ma OLPC vede davanti a sé un momento difficile, prima per l’abbandono da parte di Intel, poi per la

Come riutilizzare aladino
Prezzi e tariffe

Come riutilizzare aladino

Samsung WIP-5000M è il nome del telefono WiFi offerto da Telecom Italia ai propri clienti per usufruire del proprio servizio VoIP, distribuito con un router WiFi che permette di usufruire esclusivamente del servizio di Telecom.Come sempre gli apparati distribuiti dai gestori sono bloccati e provvisti di firmware che ne riducono estremamente le funzionalità rispetto alle

Una nuova generazione di iMac in arrivo
Gadget e Device

Una nuova generazione di iMac in arrivo

Secondo alcuni rumor Apple sembrerebbe intenzionata a lanciare presto sul mercato una nuova generazione di iMac caratterizzata da un design completamente rinnovato. Molto probabile, inoltre, l’eliminazione del modello da 17 pollici per il mercato consumer