QR code per la pagina originale

La crisi non tocca l’information technology?

,

Il rapporto Assinform, l’associazione delle imprese dell’information technology, mette in luce la tenuta sostanziale del settore dell’information tecnology italiana nonostante un calo del Prodotto interno lordo (PIL) dello 0,2%.

Il presidente di Assinform, “Ennio Lucarelli”, afferma che:

la domanda sta tenendo.

E continua sostenendo che, per il 2009,

si prevede un trend stabile o in diminuzione. […] le imprese che oggi puntano sull’innovazione continueranno a investire.

In pratica la crescita dell’1,1% del settore dell’information tecnology è un risultato davvero positivo se si tiene conto dell’attuale congiuntura economica.

In particolare sono in crescita i servizi informatici e il software mentre soffre la domanda dell’hardware (dal 3,6% del 2007 si ha una contrazione all’1%).

Dunque, se le aziende continueranno (sebbene in modo più modesto) a puntare sull’innovazione tecnologica, le infrastrutture a supporto come cresceranno? Si pensi per esempio alla banda larga e al digital divide da azzerare.

Video:Il programma MSC for Me in crociera