QR code per la pagina originale

Mercato dei cellulari in calo nel 2009

Nonostante l'ultimo trimestre abbia benedetto la vendita di 309 milioni di telefoni cellulari in tutti il mondo, secondo Gartner il 2009 porterà una contrazione del mercato a causa della dilagante crisi economica mondiale

,

Secondo la compagnia di ricerca Gartner, sono stati distribuiti lungo l’arco del terzo trimestre 2008 ben 309 milioni di cellulari, una cifra consistente che però, pur presentando un incremento di 6 punti percentuali rispetto all’anno precedente, rappresenta un rallentamento nella crescita annuale del 16%. La crisi economica che attanaglia l’intero globo dovrebbe massimizzare i suoi effetti sulle scelte dei consumatori nel 2009, anno in cui la compagnia prevede un calo delle vendite in tale segmento pari a 4 punti percentuali.

Il mercato legato alla vendita di apparecchi cellulari nell’area Asia/Pacifico, che include quindi Cina e India, è cresciuto del 13,8% nel terzo trimestre, arrivando a 116,7 milioni di telefoni venduti, seppure Gartner preveda un quarto trimestre piatto sotto il profilo delle vendite. Il mercato dell’Europa orientale appare invece già colpito dalla recessione, mentre le vendite in Africa continuino a mostrare ottima salute. L’Europa occidentale mostra segnali di decadimento, con vendite che sono passate da 47,2 milioni di unità a 43,5; la crisi economica ha infatti colpito in maniera particolare i consumatori, ora sempre più restii a sostituire i propri apparecchi con modelli più recenti. Il Giappone ha subito un brusco calo nelle vendite pari al 28%, mentre nel Nord America la distribuzione di dispositivi mobili ha segnato un aumento del 4,5%, con gli smartphone a trainare il mercato.

Il gigante della telefonia mobile Nokia mantiene saldamente la sua posizione di leader in tale settore, con 118 milioni di unità vendute e il 38,2% del mercato. Tuttavia, il produttore finlandese ha già cominciato a sperimentare un rallentamento nelle vendite a causa di un minor ricambio all’interno dei mercati più maturi e di una certa contrazione dei mercati emergenti, situazione che potrebbe ulteriormente peggiorare nel 2009. Samsung Electronics resta salda al secondo posto, con 52,9 milioni di telefoni venduti e uno share del 17,1%, mentre Sony Ericsson continua a sperimentare cerca debolezza nel settore high-end del mercato e un rallentamento nelle vendite all’interno del vecchio continente. Il terzo trimestre vede Motorola perdere il 13% del suo mercato rispetto all’anno precedente, mentre LG Electronics appare avvantaggiata rispetto ai concorrenti grazie ai puoi prezzi popolari, in grado di venire maggiormente incontro alle esigenze dei consumatori; la società ha infatti rafforzato la sua posizione, con uno share del 7,8%.

«È troppo presto per dire quanto il clima economico avrà effetto sul mercato degli apparecchi», ha dichiarato l’analista per Gartner Carolina Milanesi, «tuttavia ci aspettiamo che le condizioni rimangano dure almeno fino alla prima metà del 2009. Ci aspettiamo che le vendite del 2009 subiscano una leggera contrazione nella crescita».