QR code per la pagina originale

L’America vive il suo venerdì nero

Tempo di black friday negli Stati Uniti, il tradizionale appuntamento che dà il via allo shopping natalizio. Nella giornata di oggi, negozi e siti online venderanno numerosi prodotti in offerta, ma sull'evento aleggia lo spettro della crisi economica

,

Secondo le prime stime, prodotti tecnologici come schermi ad alta definizione, computer portatili e dispositivi per l’entertainment saranno probabilmente i dispositivi più venduti nel corso del black friday. Nintendo ha colto al balzo l’opportunità costituita dalla giornata di sconti facendo debuttare proprio oggi, sugli scaffali dei negozi statunitensi, una edizione speciale della sua console portatile Nintendo DS Lite venduta in bundle con il videogioco “Mario Red” al prezzo indicativo di 150 dollari. Sensibili riduzioni di prezzo per l’occasione anche da parte di Nikon che, attraverso il suo sito web, ha comunicato una serie di offerte legate alle sue fotocamere digitali.

In continuità con gli scorsi anni, Apple prova a importare la tradizione del black friday anche in Italia, con una serie di prodotti scontati disponibili sul suo store online. A fronte di un numero molto ridotto di computer offerti a costo scontato, la società di Cupertino offre nella sua versione del sito localizzata in italiano buone offerte per gli iPod e per una discreta quantità di accessori e software per Mac.

Tornando agli Stati Uniti, la bordata di sconti non interesserà solamente la giornata “nera” di oggi, ma anche il prossimo lunedì. Nel corso del “cyber monday” molti negozi e siti web per l’ecommerce offriranno numerosi prodotti tecnologici a prezzo scontato, un appuntamento tradizionalmente molto atteso dai cittadini americani. Durante lo scorso anno, si stima siano stati spesi circa 733 milioni di dollari durante il lunedì cibernetico. I rivenditori sperano di riuscire a superare il record del 2007, ma gli effetti della crisi potrebbero farsi sentire, riducendo sensibilmente la spesa media per acquirente.