Flash NAND a 34nm in arrivo da Intel e Micron

Nei giorni scorsi Intel e Micron hanno avviato la produzione in massa dei chip di memoria Flash NAND con processo produttovi di 34 nanometri.Tali chip di memoria sono realizzati con tecnologia MLC che consente di immagazzinare una maggiore densità di bit per unità di superficie, raggiungendo così una capacità pari a 32 gigabit.I vantaggi in

Nei giorni scorsi Intel e Micron hanno avviato la produzione in massa dei chip di memoria Flash NAND con processo produttovi di 34 nanometri.

Tali chip di memoria sono realizzati con tecnologia MLC che consente di immagazzinare una maggiore densità di bit per unità di superficie, raggiungendo così una capacità pari a 32 gigabit.

I vantaggi in termini di riduzione dello spazio fisico e aumento della capacità di stoccaggio dei dati sono accompagnati da una riduzione dell’energia richiesta per il funzionamento del chip di memoria, che porta anche ad una minore dissipazione di calore.

La superficie di ciascun chip di memoria è di soli 172 millimetri quadrati e la resa produttiva è economicamente vantaggiosa grazie all’utilizzo di wafare da 300 millimetri di diametro: in questo modo è possibile dotare dispositivi come Solid State Disk o schede di memoria di capacità maggiori senza penalizzare le dimensioni finali del prodotto.

Allo stato attuale si prevede che la consegna dei primi campioni di chip di memoria a 34 nanometri avverrà per l’inizio del 2009, sia per quanto riguarda quelli realizzati in MLC che per quelli realizzati in SLC, ovviamente con capacità inferiori per questi ultimi.

Ti potrebbe interessare
Acer al lavoro su Windows Phone 7
Google

Acer al lavoro su Windows Phone 7

Le indiscrezioni dei mesi scorsi, che indicavano Acer interessata alla realizzazione di uno smartphone con Windows Phone 7, sembrano trovare le prime ammissioni anche in ambienti ufficiali, direttamente per voce dell’amministratore delegato del gruppo Gianfranco Lanci.Il manager ha infatti dichiarato in un’intervista che la sua azienda è tutt’ora al lavoro su un dispositivo basato sul

Ext js, il frameworks per le web application
Imaging

Ext js, il frameworks per le web application

Non solo applicazioni, ma pagine con layout personalizzate. Ext js è in pieno stile web 2.0 e non richiede particolari conoscenze per sfruttarne quantomeno le potenzialità basilari. La redazione di ICTv ci spiega come realizzare Web Application.

Master o non Master? Questo è il problema
Web e Social

Master o non Master? Questo è il problema

Sono sicuro che tutti i laureati si sono fatti almeno una volta questa domanda. Ebbene, questo è un problema che affligge la maggior parte dei giovani che devono affacciarsi sul mondo del lavoro. Le domande che sorgono sono tante: “Mi converrà spendere tutti questi soldi?”, “Servirà davvero?”, “Se non lo faccio, che ci scrivo nel