QR code per la pagina originale

Guida alla creazione di un file torrent

,

Nella parte centrale va inserito il tracker da noi scelto, un commento (facoltativo) e infine le dimensioni delle parti in cui il torrent verrà diviso per accelerare lo scaricamento. L’opzione di default è “dimensione automatica”, ma in alcuni casi è bene che sia il creatore del torrent (e non il client) a curare anche questo aspetto. La regola è lapalissiana: più grande il file, maggiore la dimensione delle singole parti.

Nell’ultima sezione di questa schermata ci sono due opzioni: “inizia il seeding”, nel caso in cui si voglia iniziare la condivisione subito dopo la creazione del torrent, e “torrent privato”, che, se selezionata, disabilita il protocollo DHT. Il motivo di questa funzione verrà spiegato in seguito, ora basterà cliccare su “crea e salva come…” e scegliere la posizione di salvataggio. Il vostro.torrent è stato creato.

Come si può vedere, il procedimento non è particolarmente complesso, ma si fonda su alcune regole ferree che devono assolutamente rispettarsi nel caso ci si voglia avventurare nel mondo di BitTorrent:

  • se vogliamo che il vostro torrent sia raggiunto da un elevato numero di utenti, è bene inserirlo all’interno di un motore di ricerca specifico;
  • nella scelta del tracker, controlliamo attentamente ciò che è permesso e ciò che non è permesso condividere: non è una buona idea appoggiarsi ad un tracker specializzato in distribuzioni linux per poi caricare il filmato di un matrimonio;
  • se il tracker da noi scelto è privato, è necessario che anche il nostro torrent sia privato (vedi sopra). Questi tipi di tracker, infatti, si basano sulla share ratio dei singoli membri, vale a dire il rapporto fra quanto si scarica e quanto si fa scaricare. Utilizzare il protocollo DHT impedirebbe il giusto calcolo di tale rapporto;
  • Un’altra ragione per cui molti siti torrent vietano l’uso del DHT è che non vogliono che i loro file vengano condivisi all’esterno del sito stesso; ci si deve informare con attenzione riguardo questo aspetto, se non si vuol correre il rischio di venire espulsi; ;
  • caricare, condividere e scaricare materiale protetto da diritto d’autore è illegale; questa guida non deve essere interpretata come una “autorizzazione” a compiere azioni contrarie alla legge.