Svelate le frequenze dei primi Intel Core i5

In un recente articolo abbiamo parlato di un probabile ritardo nella presentazione dei processori Intel Core i5. Nel frattempo sono emerse ulteriori informazioni sulle nuove CPU della piattaforma Nehalem.Ci riferiamo in particolare al core noto con il nome in codice Lynnfield, processore quad core che prenderà il posto degli attuali Core 2 Quad per sistemi

In un recente articolo abbiamo parlato di un probabile ritardo nella presentazione dei processori Intel Core i5. Nel frattempo sono emerse ulteriori informazioni sulle nuove CPU della piattaforma Nehalem.

Ci riferiamo in particolare al core noto con il nome in codice Lynnfield, processore quad core che prenderà il posto degli attuali Core 2 Quad per sistemi desktop.

Intel proporrà inizialmente tre modelli compatibili con il socket LGA 1156 e supportati dal chipset P55. Le frequenze di funzionamento sono di 2,66 GHz, 2,8 GHz e 2,93 GHz. Tutti, tranne la versione a 2,66 GHz, integreranno il supporto alla tecnologia HyperThreading e un controller di memoria DDR3 dual channel (quello dei processori Core i7 è a tre canali).

Come per i fratelli maggiori Core i7, anche Lynnfield adotterà la tecnologia Turbo Mode che consente di aumentare dinamicamente la frequenza di lavoro dei singoli core per ottenere migliori prestazioni durante l’impiego di applicazioni non ottimizzate per CPU multicore.

Il TDP massimo pari a 95 W aiuterà a salire in frequenza più facilmente, fino a valori di 3,2 GHz, 3,46 GHz e 3,6 GHz, rispettivamente, per i modelli a 2,66 GHz, 2,8 GHz e 2,93 GHz.

Paul Otellini, amministratore delegato di Intel, nonostante una riduzione del fatturato del 27% rispetto al primo trimestre del 2008, è molto fiducioso sul futuro. Anzi, grazie anche alla presentazione del Core i5, prevede addirittura una difficoltà nel soddisfare la domanda di processori nel corso del mese di dicembre.

Ti potrebbe interessare
L’evoluzione dell’email secondo Microsoft
Microsoft

L’evoluzione dell’email secondo Microsoft

Le persone sono sempre più dipendenti da social network, instant messaging, SMS e soprattutto dalle email. È questo il risultato di un sondaggio effettuato da Microsoft attraverso la società MarketTools, che ha indagato sulle abitudini di comunicazione di 1.268 professionisti e studenti con più di 18 anni. Secondo il sondaggio, il 96% delle persone ha

Apple vuole brevettare iGroups, un proprio social network
Apple

Apple vuole brevettare iGroups, un proprio social network

Nell’era di Facebook, Twitter e delle funzioni social, Cupertino non poteva rimanere a guardare. Le indiscrezioni delle ultime ore dimostrerebbero l’intenzione di Apple di brevettare un proprio particolare social network, utilizzabile sui dispositivi mobili, pensato per mettere in comunicazione utenti geograficamente vicini.iGroups, così pare verrà chiamato il servizio, permetterà di scambiare informazioni fra tutti i

Vaticano, documenti storici pubblicati online
Web e Social

Vaticano, documenti storici pubblicati online

L’Osservatore Romano ha notificato la prossima pubblicazione online di volumi fondamentali dell’archivio del Vaticano. Trattasi di documenti risalenti agli ultimi anni del Ventennio e testimoniano la condotta della Chiesa nei confronti del Fascismo

Sharp Aquos LC-26D43U: eleganza e stile
aquos hdmi hdtv

Sharp Aquos LC-26D43U: eleganza e stile

Il nuovo modello della linea Aquos prodotta da Sharp, identificato dalla sigla LC-26D43U si propone di coniugare un ottimo livello di performance con un design semplice, ma al contempo di classe, elegante.Tra i punti di forza della HD TV intesa come strumento, riferendosi dunque all’ambito delle caratteristiche tecniche, si individua, ad esempio, l’elevato livello di