IBM 5110 – Lo strano concetto di portabilità

La IBM lo vendeva come computer portatile, certo agli inizi dell’era informatica i computer portatili erano pesantucci, ma certo non arrivavano ai 35 kg dell’IBM 5110.Anche il prezzo risultava molto lontano dai prezzi di altri computer destinati al pubblico, infatti si aggirava sui 15.000 dollariEntrato in commercio nel 1978 era il successore dell’IBM 5100, rimase

La IBM lo vendeva come computer portatile, certo agli inizi dell’era informatica i computer portatili erano pesantucci, ma certo non arrivavano ai 35 kg dell’IBM 5110.

Anche il prezzo risultava molto lontano dai prezzi di altri computer destinati al pubblico, infatti si aggirava sui 15.000 dollari

Entrato in commercio nel 1978 era il successore dell’IBM 5100, rimase in commercio per 3 anni. Era dotato di un monitor 5 pollici in bianco e nero (come quello degli altri modelli portatili dell’epoca) con una risoluzione di 64 caratteri per 16 linee. Poteva utilizzare due driver, uno interno e uno esterno per supporti a nastro magnetico in grado di memorizzare fino a 204 KB, opzionalmente poteva essere anche dotato di uno o due floppy disk da 8 pollici che espandevano la capacità di memorizzazione totale oltre i 4 MB.

Sicuramente non era un prodotto per l’utenza casalinga, ma era da considerare un prodotto d’elite, adatto ad un mercato esigente, sia dal punto di vista prestazionale sia da quello dell’affidabilità.

Ti potrebbe interessare
GPU vs CPU: la sfida tra nVidia e Intel continua
cuda intel nvidia

GPU vs CPU: la sfida tra nVidia e Intel continua

nVidia ha da sempre sostenuto, dopo la nascita del progetto CUDA, che le GPU sono in grado di fornire un incremento delle prestazioni fino a 100 volte superiore rispetto a quelle offerte dalle classiche CPU multi core. Queste affermazioni hanno dato vita ad un acceso dibattito con Intel che, recentemente ha dimostrato che le GPU

Il VoIP mobile secondo gli operatori USA
Prezzi e tariffe

Il VoIP mobile secondo gli operatori USA

Una interessante tendenza che viene dagli Stati Uniti è quella di rendere disponibile il VoIP per dispositivi smartphone. Anche se a colpo d’occhio potrebbe sembrare che in questo non ci sia niente di nuovo o di diverso rispetto ai software come Fring o Barablu in realtà la differenza c’è ed è sostanziale.I software per il