QR code per la pagina originale

Nokia lancia Ovi Store ed i primi riscontri non sono quelli sperati

,

Nokia, il famoso produttore di telefonini, finalmente debutta con il suo “shop virtuale” online Ovi Store. Il negozio consentirà l’acquisto di giochi, contenuti, applicazioni, video e altri servizi direttamente dal telefonino.

La sfida è rivolta principalmente allo store della Apple, creato appositamente per l’iPhone, e allo stesso tempo per prendere fiato vista la riduzione delle vendite dei cellulari con conseguente ristrutturazione aziendale che è costata diversi posti di lavoro.

Secondo “Strategy Analytics”, il mercato dei servizi mobili crescerà quest’anno del 15%, per raggiungere quota 62 miliardi di dollari e dunque Nokia non vuole perdere questa occasione di business.

Per Australia e Singapore il debutto è immediato mentre negli Stati Uniti il servizio entrerà in funzione entro il 2009 per i clienti di AT&T. In Italia, Ovi Store sarà disponibile nei prossimi giorni.

Insomma sarà il nuovo shop l’ancora per risollevare le sorti di Nokia? I dubbi sono profondi! Appena lanciato l’Ovi Store già c’è la sensazione di un probabile fallimento. Il lancio del negozio virtuale è accompagnato infatti da una serie di disservizi che lo rendono, in pratica, inutilizzabile.

Pagine che non si caricano, prodotti che scompaiono improvvisamente e lentezza estrema sono quanto è possibile evidenziare alle prime luci dell’alba.

Nokia giustifica tutto con un sovraccarico di collegamenti e afferma che si tornerà ad una situazione di normalità al più presto.

E se invece Ovi Store si rilevasse davvero un disastro? Quali conseguenze sul piano economico per Nokia?

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=103696 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).