QR code per la pagina originale

Primi dettagli sulle future GPU ATI e nVidia

,

Non è ancora nota la data di commercializzazione delle prossime soluzioni grafiche di ATI e nVidia, ma iniziano ad emergere interessanti dettagli su architettura e frequenze di funzionamento.

Come è noto, sia la RV870 di ATI che la GT300 di nVidia, verranno realizzate con tecnologia produttiva a 40 nanometri e saranno compatibili con le librerie DirectX 11, integrate in Windows 7.

La GT300 avrà un’architettura completamente nuova, diversa quindi dall’attuale GT200, rispetto alla quale si ipotizza una potenza di calcolo due volte maggiore e vicina ai 3 TFlops. Questo valore sarà ottenuto impiegando 512 unità di calcolo MIMD (Multiple Instruction Multiple Data), suddivise in 16 gruppi da 32 core ciascuna.

Verrà inoltre introdotta la gestione dinamica delle ALU, attraverso un crossbar switch, oltre al supporto per CUDA 3.0, OpenGL 3.1 ed OpenCL.

La RV870, invece, dovrebbe avere un’architettura migliorata rispetto alla RV790 della Radeon HD4890, ed integrare 1200 stream processor, suddivisi in 12 gruppi SIMD da 100 core ciascuno, 48 unità texture memory e 32 unità ROPs.

I nomi commerciali potrebbero essere Radeon HD 5850/5870 e Radeon HD 5850/5870 X2: le prime due si ipotizza avranno frequenze di core e memorie GDDR5 pari a 900/4400 MHz, le altre due pari a 950/4600 MHz.

Si tratta, però, solo di voci e potrebbero, quindi, trovare una conferma o una smentita al lancio ufficiale delle nuove GPU.