QR code per la pagina originale

EA Sports al lavoro per migliorare la serie FIFA

Qualche anticipazione sulle caratteristiche del prossimo FIFA 10

,

Santiago Jaramillo, produttore di FIFA 10 nelle sue versioni per Xbox 360 e PS3, rivela alcune delle novità che caratterizzeranno il prossimo titolo della celebre serie calcistica, attualmente in corso di sviluppo per EA Sports.

La prima feature di rilievo consiste nella Manager Mode, che dovrà apparire notevolmente migliorata rispetto ai giochi precedenti. I risultati nelle simulazioni dei match saranno più realistici, le atmosfere più concrete e in generale ogni aspetto nella crescita e nella gestione dei giocatori apparirà del tutto rinnovato.

Cambiamenti anche nel sistema dei passaggi di palla nel corso delle partite: le abilità dei calciatori in campo influiranno sulla loro capacità di gestire il pallone, soprattutto nel momento in cui dovranno passarlo ai compagni, e attualmente si sta cercando di stabilire il modo più adatto di controllare questa meccanica fondamentale in ogni partita di calcio.

In generale la fisica che regolerà i movimenti dei palloni dovrà risultare più realistica. Attualmente il team di sviluppo sta cercando di risolvere gli errori rilevati nel titolo uscito lo scorso anno, e in particolar modo l’eccessiva velocità con la quale la palla rimbalzava dopo aver colpito un giocatore.

Tra gli aspetti in fase di revisione, Santiago ha fatto un cenno alla gestione delle linee di difesa: “Finora si è sempre favorito un gioco indirizzato all’attacco, e questo significa che il sistema difensivo va modificato”.

Nel nome del realismo, si sta cercando anche di rendere più immediate le conseguenze della riduzione di stamina e la fruizione degli attributi dei giocatori. In modo particolare, gli autori desiderano che le decisioni della IA siano più soggette a tutta una serie di fattori concreti, e per questo si attende il feedback dei fan.

Ciò comporterà anche dei ripensamenti sui livelli di difficoltà : Santiago afferma infatti che il gioco dovrà risultare adatto a qualunque giocatore, anche novellino. Anche per questo, è stato domandato ai fan se preferiscano un sistema di passaggio nel quale si punti direttamente a un compagno di squadra o a una determinata zona di campo: sembra, cioè, che la questione passaggi sia in generale una delle più spinose da risolvere…