QR code per la pagina originale

Gli auricolari Apple fanno scintille

,

Prendere la scossa dagli auricolari di un iPod non era uno dei metodi utilizzati dalla CIA per interrogare i prigionieri di Guantanamo, ma potrebbe rivelarsi ugualmente poco piacevole.

A sorpresa, Apple ha da poco aggiornato una delle sue pagine online del supporto clienti dedicata agli auricolari degli iPod e degli iPhone. La nuova versione del documento contiene un singolare avvertimento per gli utenti della mela che sono soliti ascoltare la musica attraverso i celebri riproduttori di Cupertino:

«Potreste ricevere una piccola e veloce scossa elettrica dai vostri auricolari mentre utilizzate un iPod o un iPhone. Utilizzando le cuffiette in luoghi in cui l’aria è molto secca, è molto facile si produca dell’energia elettrostatica che può portare a ricevere una piccola scarica attraverso gli auricolari. Ricevere una scossa elettrostatica da un paio di cuffie non indica necessariamente un problema legato al proprio iPod, iPhone o alle stesse cuffiette»

Un avviso insolito, probabilmente condizionato dalla necessità di fornire informazioni chiare agli utenti cui è capitato di ricevere una lieve scossa mentre inforcavano i loro auricolari per l’ascolto della musica. La pagina di supporto di Apple non si limita comunque a segnalare solamente il problema, ma offre anche una serie di consigli per ridurre al minimo la possibilità di fare scintille con le proprie cuffiette.

«Per rendere minimo il rischio di ricevere una scossa elettrostatica dagli auricolari, evitate di utilizzare le cuffiette in ambienti estremamente asciutti o toccate un oggetto di metallo non dipinto collegato a terra prima di indossare gli auricolari»

I meticolosi redattori del supporto di Apple si spingono poi oltre, offrendo consigli per l’utilizzo degli iPod e iPhone nei luoghi al chiuso…

  • cercate di aumentare il livello di umidità nel locale in cui vi trovate utilizzando un umidificatore portatile o regolando l’umidità del vostro condizionatore;
  • ci sono diversi spray antistatici che possono essere spruzzati nell’aria per ridurre le cariche elettrostatiche;
  • se avete la pelle secca, provate le lozioni antistatiche per le mani;
  • provate a indossare abiti differenti, provate i vestiti in fibra naturale poiché le fibre sintetiche hanno maggiori probabilità di mantenere una carica elettrostatica

…e all’aperto…

  • provate a tenere il vostro dispositivo isolato dal vento utilizzando una custodia o lasciandolo nella vostra borsa o tasca;
  • evitate di rimuovere in continuazione il vostro dispositivo dalle vostre tasche poiché lo sfregamento tra alcuni materiali può causare la formazione di cariche elettrostatiche.

Fortunatamente, l’idea di consigliare l’utilizzo di un bunker antiatomico non è stata ancora presa in considerazione.

Chi utilizza un dispositivo diverso da un iPod o un iPhone non deve comunque esultare, il fenomeno non interessa naturalmente solo i terminali made in Cupertino. Su questo particolare la pagina del supporto non lascia dubbi: «Questa condizione non è limitata al solo hardware Apple, l’energia elettrostatica può svilupparsi con qualsiasi hardware e potrebbe produrre una scarica utilizzando qualsiasi marca di auricolari».

Prodigi dell’energia elettrostatica e dello zelo di Apple, sempre più attenta ai propri disclaimer per evitare denunce e class action spesso inutili e pretestuose.