Nokia continua a licenziare

Purtroppo l’attività di risanamento della Nokia, azienda produttrice di telefonini tra le più importanti del globo, prosegue a ritmo serrato. Infatti l’azienda ha annunciato un ulteriore taglio di 490 posti di lavoro nell’ambito del programma globale di riduzione dei costi.In effetti l’opera di risanamento dell’azienda aveva già colpito l’impianto di Salo in Finlandia qualche mese

Purtroppo l’attività di risanamento della Nokia, azienda produttrice di telefonini tra le più importanti del globo, prosegue a ritmo serrato. Infatti l’azienda ha annunciato un ulteriore taglio di 490 posti di lavoro nell’ambito del programma globale di riduzione dei costi.

In effetti l’opera di risanamento dell’azienda aveva già colpito l’impianto di Salo in Finlandia qualche mese fa ed era proseguito con l’annuncio di chiusura di un sito di ricerca con 320 persone a Jyvaskyla e altre 90 persone in altri siti.

Dunque la Nokia, che ha visto i conti in perdita nel trimestre gennaio-marzo, sta procedendo a tagli sui costi annuali per contrastare la diminuzione della domanda.

Il taglio di personale inoltre coinvolge 170 posti nel settore logistica e prevederà un pacchetto di uscite volontarie per 320 dipendenti della fabbrica di Salo.

Insomma con questo annuncio Nokia ha contratto le sue risorse umane di 4000 unità per quest’anno. Cosa accadrà ancora?

Ti potrebbe interessare
Rilasciato Safari 4.0.4
Apple

Rilasciato Safari 4.0.4

Apple ha rilasciato un aggiornamento per il suo browser Web: Safari 4.0.4. La nuova versione vanta un motore JavaScript più veloce, una maggiore compatibilità con i plugin, e migliori prestazioni nella consultazione della cronologia, nell’uso del campo di ricerca e nella navigazione della Yahoo Mail.Inoltre sono state corrette alcune vulnerabilità nel motore di rendering WebKit,

Il governo di Pechino rimanda Green Dam
Web e Social

Il governo di Pechino rimanda Green Dam

Le autorità cinesi hanno da poco confermato di aver rinviato il debutto del controverso Green Dam, il nuovo sistema concepito per controllare e limitare la navigazione degli utenti cinesi. Tutto rimandato per motivi tecnici e per le pressioni dall’estero

BayWords: il blog di The Pirate Bay
Prezzi e tariffe

BayWords: il blog di The Pirate Bay

BayWords è il nuovo blog aperto dagli autori di The Pirate Bay, dove gli utenti, senza correre il rischio di esser censurati, possono liberamente esprimere il loro pensiero sulle tematiche legate al vasto mondo del P2P. Il blog è ospitato su WordPress e non si esclude la possibilità che possa esser finanziato da qualche sponsor.