Nokia continua a licenziare

Purtroppo l’attività di risanamento della Nokia, azienda produttrice di telefonini tra le più importanti del globo, prosegue a ritmo serrato. Infatti l’azienda ha annunciato un ulteriore taglio di 490 posti di lavoro nell’ambito del programma globale di riduzione dei costi.In effetti l’opera di risanamento dell’azienda aveva già colpito l’impianto di Salo in Finlandia qualche mese

Purtroppo l’attività di risanamento della Nokia, azienda produttrice di telefonini tra le più importanti del globo, prosegue a ritmo serrato. Infatti l’azienda ha annunciato un ulteriore taglio di 490 posti di lavoro nell’ambito del programma globale di riduzione dei costi.

In effetti l’opera di risanamento dell’azienda aveva già colpito l’impianto di Salo in Finlandia qualche mese fa ed era proseguito con l’annuncio di chiusura di un sito di ricerca con 320 persone a Jyvaskyla e altre 90 persone in altri siti.

Dunque la Nokia, che ha visto i conti in perdita nel trimestre gennaio-marzo, sta procedendo a tagli sui costi annuali per contrastare la diminuzione della domanda.

Il taglio di personale inoltre coinvolge 170 posti nel settore logistica e prevederà un pacchetto di uscite volontarie per 320 dipendenti della fabbrica di Salo.

Insomma con questo annuncio Nokia ha contratto le sue risorse umane di 4000 unità per quest’anno. Cosa accadrà ancora?

Ti potrebbe interessare
Samsung Omnia Pro, rumors sulle specifiche
Google

Samsung Omnia Pro, rumors sulle specifiche

Non è nulla di definitivo ma una semplice voce di corridoio da prendere con la dovuta cautela la notizia riguardante il nuovo Samsung Omnia Pro: su vari siti internazionali, nel giro di poche ore, sono comparse le specifiche del presunto nuovo modello, corredate dalla foto dell’ipotetico design, realizzato da un blog italiano.Le novità più forti

Philips K7, il registratore a cassette

Philips K7, il registratore a cassette

Correva l’anno 1963 quando Philips introdusse la musicassetta K7 riscuotendo un successo quasi immediato, grazie alla sua maggiore economicità e maneggevolezza rispetto ai nastri a bobine.Il modello Philips EL-3302, più comunemente noto come Philips K7(dal nome dell’omonimo standard), fu uno dei primi apparecchi ad utilizzare il nuovo formato.Si trattava, in pratica, di un registratore compatto

BluRay.com: «AACS ha fallito»
Software e App

BluRay.com: «AACS ha fallito»

Severissimo il giudizio sull’associazione proprietaria dello standard di protezione applicato ai DVD di nuova generazione che con il suo comportamento censorio non ha fatto che aumentare la risonanza della notizia pubblicazione della chiave pubblica

Alice flat : L’upgrade che non c’è
Prezzi e tariffe

Alice flat : L’upgrade che non c’è

Su vari forum, tra cui quello di HTML.it (sezione ADSL e connettività), gira voce che è in vista, a partire dal mese di aprile, un nuovo upgrade automatico di Telecom per l’offerta “Alice Flat“, la banda dovrebbe passare da 2 Mega a 4 Mega senza aumenti sui prezzi. Questa è una bufala che gira in