QR code per la pagina originale

Colpo di scena nella lite tra Apple e Psystar

,

Le ultime notizie sulla diatriba legale tra Apple e la piccola azienda della Florida produttrice di cloni Mac riguardavano l’obbligo imposto a Psystar di fornire tutti i documenti necessari per consentire la preparazione del processo ai legali della Mela.

È probabile invece che tutta la procedura verrà sospesa o ritardata: Psystar è in crisi finanziaria e potrebbe essere vicina al fallimento.

Psystar ha infatti presentato alla United States Bankruptcy Court for the Southern District of Florida una petizione volontaria per accedere alla protezione del Chapter 11, in quanto non è più in grado di pagare ai creditori una somma di circa 259.000 dollari.

L’azienda afferma che questo debito finanziario è stato causato dall’attuale crisi economica che ha provocato la diminuzione della domanda da parte dei consumatori, ma anche dalle maggiori pressioni esercitate dai creditori. Questi ultimi, infatti, ipotizzando un successo di Apple nella battaglia legale, hanno preteso il pagamento immediato dei debiti.

Nonostante ciò, Psystar dichiara di riuscire ad emergere dal Chapter 11 con una ristrutturazione aziendale che gli permetterà di incrementare i profitti e fornire ai consumatori i prodotti richiesti.

Il prossimo 5 giugno è stato fissato un incontro durante il quale saranno nominati i creditori di Psystar. Una curiosità: il maggiore creditore (con 120.000 dollari) è Rodolfo Pedraza, il CEO di Psystar che non ricordava i bilanci e il volume di affari della sua azienda durante l’interrogatorio subito dai legali Apple.