Raffreddamento ionico per i notebook del futuro?

Gli attuali sistemi di raffreddamento installati nei notebook prevedono l’uso di heatpipe, attraverso cui il calore viene convogliato verso una ventola posizionata in corrispondenza di una feritoia del telaio. I ricercatori dell’azienda Tessera e dell’Università di Washington hanno presentato un sistema di raffreddamento a ioni che riesce a smaltire il 30% di calore in più

Gli attuali sistemi di raffreddamento installati nei notebook prevedono l’uso di heatpipe, attraverso cui il calore viene convogliato verso una ventola posizionata in corrispondenza di una feritoia del telaio.

I ricercatori dell’azienda Tessera e dell’Università di Washington hanno presentato un sistema di raffreddamento a ioni che riesce a smaltire il 30% di calore in più rispetto ad un sistema tradizionale, con consumi inferiori e assenza di parti in movimento.

L’heatpipe trasferisce il calore generato dalla CPU verso il sistema di raffreddamento ionico, posizionato anche in questo caso in prossimità di una feritoia del telaio. All’interno del sistema sono presenti due elettrodi: uno di essi ionizza le molecole d’aria come l’azoto, l’altro agisce da ricevitore di queste molecole. Quando viene applicata una tensione tra i due elettrodi, il movimento degli ioni che passano dall’elettrodo emettitore al collettore, spostano le molecole neutre dell’aria verso il punto caldo che si raffredda.

Il principale problema da risolvere è rappresentato dalla progettazione di un convertitore di tensione sufficientemente piccolo da essere integrato in un notebook e in grado di essere alimentato con i soli 12 V forniti dalla batteria del notebook (a titolo informativo, attualmente un sistema di questo tipo assorbe circa 3000 V).

Altri limiti della tecnologia attuale sono la durata degli elettrodi, che si corrodono troppo velocemente, e l’accumulo di polvere. Nel primo caso, sono in corso studi su nuovi materiali dotati di vita più lunga, nel secondo caso, per proteggere il sistema ionico da particelle dannose, è previsto l’impiego di un prefiltro.

Ovviamente non è ancora possibile stimare il prezzo di vendita, ma Tessera ha pianificato l’inizio della commercializzazione per il prossimo anno.

Ti potrebbe interessare
Tre piccole grandi novità in Facebook
Web e Social

Tre piccole grandi novità in Facebook

Alla fine, le novità annunciate qualche giorno fa, con tanto di conferenza stampa ieri al quartier generale in California, sono forse meno clamorose di quanto immaginato dai blogger, ma comunque sono decisamente importanti. Lo spiega mister Zuckerberg in persona sul blog di Facebook, con tanto di video esplicativi e un titolo che non lascia adito

Nokia abbandona la piattaforma N-Gage
Google

Nokia abbandona la piattaforma N-Gage

Nokia ha annunciato l’abbandono della piattaforma N-Gage a partire dal prossimo anno. La prima versione hardware risale al lontano 2003, proponendosi come tra i primi esempi concreti di convergenza tra cellulare e console portatile, oltre alle funzionalità di lettore MP3 e radio FM. Successivamente il colosso finlandese decise di introdurre tale specifica anche nei telefoni

Nokia, trimestrale in rosso
Business

Nokia, trimestrale in rosso

Nokia presenta al mercato risultati trimestrali in rosso per il terzo trimestre dell’anno. Il gruppo vede costante la propria quota di mercato, ma deve scontare pesantemente la caduta dell’intero comparto e soprattutto i risultati negativi in area USA

Flight Control: controllare gli atterraggi aerei con iPhone
Imaging

Flight Control: controllare gli atterraggi aerei con iPhone

Flight Control è un gioco per iPhone e iPod Touch dalla grafica essenziale ma originale e simpatico nel suo svolgimento. Occorre controllare lo spazio aereo di un aeroporto che ha due piste di atterraggio per aerei e una per elicotteri, evitando possibili collisioni. Il tracciato per ciascun velivolo viene disegnato sullo schermo con un dito.

La contraffazione costa 40 milioni a eBay
ebay

La contraffazione costa 40 milioni a eBay

Un tribunale di Parigi ha condannato eBay al pagamento di 40 milioni di Euro di danni al trust dell’alta moda LVMH. Accusata di aver veicolato materiale contraffatto, la divisione francese della casa d’aste subisce la seconda condanna in un mese

I teenager: un target appetibile
Web e Social

I teenager: un target appetibile

Uno dei target più interessanti per chi lavora nel marketing, in generale, e nello specifico nel web marketing, è quello costituito dai teenager. Un recente convegno (12 e 13 giugno 2007 a Milano, gli atti sono acquistabili su somedia.it) affrontava proprio questo tema. Partendo dall’analisi degli stili di vita, dei riferimenti culturali, del sistema di

UE: lo spettro radio venga sfruttato meglio
Prezzi e tariffe

UE: lo spettro radio venga sfruttato meglio

Il Parlamento Europeo ha rilanciato alcune proposte per un miglior sfruttamento dello spettro radio al fine di offrire nuove opportunità al mercato. Le proposte vanno in due direzioni: omogeneizzazione delle normative nazionali e apertura dello spettro