QR code per la pagina originale

RIM pensa al GPS e compra Dash Navigation

Stando alle prime indiscrezioni, RIM avrebbe da poco acquisito Dash Navigation, società specializzata nella realizzazione di soluzioni e servizi legati al GPS. L'acquisizione potrebbe consentire a RIM di implementare nuove funzionalità sui suoi BlackBerry

,

Research In Motion (RIM) ha da poco acquisito Dash Navigation, società specializzata nella fornitura di servizi basati sul sistema GPS. L’indiscrezione giunge direttamente da un portavoce di RIM e sembra costituire un ulteriore passo in avanti per la società produttrice dei BlackBerry nel comparto legato alle tecnologie di geolocalizzazione. Al momento i dettagli sull’acquisizione sono ancora pochi e i due soggetti interessati non hanno fornito alcuna informazione sull’entità della transazione.

Nonostante la presenza di alcuni servizi innovativi legati al GPS, Dash Navigation non è riuscita a contrastare efficacemente nel corso dell’ultimo anno l’agguerrita concorrenza dei competitor come Garmin. Una condizione che ha spinto i responsabili della società a modificare sensibilmente il loro modello di business, concentrandosi maggiormente sul lato software abbandonando sostanzialmente la commercializzazione dell’hardware. I primi dispositivi prodotti da Dash Navigation erano concepiti per interagire tra loro, scambiandosi informazioni in tempo reale sul traffico per semplificare l’esperienza di guida sulle vetture equipaggiate con i sistemi GPS. Un progetto ambizioso, rivelatosi però fallimentare a causa dell’impossibilità di raggiungere una massa critica di dispositivi tra gli utenti.

Complice la crisi, durante lo scorso novembre la società ha così deciso di licenziare il 65% del proprio staff, nel tentativo di riorganizzarsi e mantenere il più possibile in ordine i conti. Abbandonata la sfera hardware, gli sviluppatori rimasti di Dash Navigator si sono concentrati completamente sul software e sulla realizzazione di nuove API da vendere e distribuire ai produttori di navigatori satellitari. Una strada ancora irta di pericoli, specie con i chiari di luna dell’economia attuale, ma promettente a tal punto da suscitare l’interesse del colosso RIM.

La società produttrice dei BlackBerry non ha al momento fornito alcuna informazione sulle modalità di integrazione di Dash Navigation all’interno dei suoi asset. Secondo gli analisti, RIM sfrutterà le conoscenze e le applicazioni dell’azienda da poco acquisita per potenziare le funzioni legate al GPS sui suoi terminali mobili. Research In Motion potrebbe anche rispolverare il progetto di Dash Navigation legato alle informazioni sul traffico e sulle condizioni della strada, fornendo agli utenti dei BlackBerry dati in tempo reale per migliorare la loro esperienza di guida.