QR code per la pagina originale

Google, l’estremo addio a Rajeev Motwani

Google in primis, assieme all'intero mondo della ricerca tecnologica, piange uno dei suoi elementi di spicco: Rajeev Motwani, ricercatore vicino a Page e Brin fin dagli esordi universitari, è deceduto a causa di uno sfortunato incidente casalingo

,

È mancato Rajeev Motwani. Il suo nome non è tra i più noti, ma le cronache di queste ore ne hanno immediatamente riconosciuto l’alto ruolo ricoperto a Mountain View nella formazione delle ricerche che hanno dato vita al successo del mondo Google. Motwani è un elemento fondante di Google fin dalla prima ora, fin dalle prime ricerche di Larry Page e Sergey Brin in ambito universitario. Una banale caduta in piscina, uno stupido incidente casalingo, ed il genio si è spento.

Andare oltre sarebbe difficile. Online è disponibile una sua completa biografia con l’elenco delle pubblicazioni che ne hanno consacrato il ruolo dietro il motore di ricerca (e non solo) leader del settore. Nato a Nuova Delhi 45 anni or sono, laureato a Berkeley nel 1988, ha in seguito affrontato una ricca carriera di ricercatore universitario grazie alla quale ha incrociato i propri destini con quelli di Larry Page e Sergey Brin. Il suo ricordo va pertanto affidato proprio a Sergey Brin, il quale adopera il proprio blog “Too” per la seconda volta dopo un primo storico post dedicato all'”outing” relativo al possibile legame tra il DNA del fondatore di Google e la malattia di Parkinson. “Remembering Rajeevrecita:

«È passato molto tempo da quando ho aggiornato questo blog. Infatti, ho fatto alcune ricerche per quello che avrebbe potuto essere il mio prossimo post. Sfortunatamente, la vita non ti lascia sempre il lusso di pianificare ciò che può essere più vicino al proprio cuore. È con grande tristezza che scrivo a proposito della dipartita del mio maestro e grande amico Professor rajeev Motwani. Ma non vorrei soffermarmi sulla sua morte, quanto più celebrare la sua vita.

Ufficialmente, Rajeev non è stato il mio “advisor”, a ha giocato un grande ruolo nella mia ricerca, educazione e sviluppo professionale. Oltre ad essere un brillante scienziato, Rajeev era quel tipo di persona amichevole la cui porta è sempre aperta […] Quando i miei interessi hanno virato verso il data mining, Rajeev mi ha aiutato a coordinare un gruppo di lavoro sul tema. Anche quando ero solo uno delle centinaia di studenti del dipartimento, ha sempre trovato il tempo di aiutarmi. Più tardi, quando Larry ed io abbiamo iniziato a lavorare insieme sulle ricerche che hanno portato a google, Rajeev era qui a supportarci e guidarci attraverso le varie sfide, sia tecniche che organizzative.

Infine, quando Google è emerso da Stanford, Rajeev è rimasto un amico e consulente […] La sua eredità e personalità vive nei suoi studenti, progetti e compagnie con cui ha collaborato. Oggi, ovunque si usi un pezzo di tecnologia, ci sono buone possibilità che vi fosse dietro Rajeev Motwani.».

Il suo nome era dietro PayPal ed ha fatto parte della storia della Sequoia Capital. Om Malik ricorda come «non vi fosse start-up che Motwany non amasse». Non è solo Google a perdere un elemento di spicco, insomma: l’intero mondo della ricerca, della tecnologia e dell’innovazione oggi ha di che piangere per una dipartita improvvisa e sfortunata che ha immediatamente guadagnato gli onori delle cronache su tutti i media tecnologici in tutto il mondo.