QR code per la pagina originale

Il Partito dei Pirati al Parlamento europeo

,

Le elezioni per il Parlamento Europeo hanno fornito un risultato sorprendente che riguarda il Partito dei Pirati, facente capo al noto gruppo The Pirate Bay. I primi exit poll rivelano che in Svezia il partito ha ottenuto il 7,4 % dei voti. In questo modo, superando lo sbarramento del 4 %, i “pirati” entrerebbero di diritto a far parte dell’Europarlamento.

Il principale obiettivo del Partito dei Pirati sarà quello di battersi anche politicamente per tutte quelle questioni legislative che riguardano la rete e le nuove tecnologie. In particolare il partito si propone di contrastare le lobby e portare avanti un genere di cultura basato sulla libertà per quanto riguarda il copyright.

Il programma del gruppo The Pirate Bay non si farà attendere nella sua realizzazione. Esso si basa essenzialmente sull’abolizione dei brevetti, in particolare di quelli farmaceutici, a causa dei quali muoiono molte persone nei paesi più poveri, sul rispetto del diritto alla privacy e sulla riforma della legge sul copyright.

Il gruppo politico si propone di giungere ad un equilibrio fra tutela e diffusione della cultura e a tal fine vuole favorire la libertà di copia e di diffusione commerciale anche di quelle opere che si trovano sotto tutela. In questo senso vogliono promuovere la diffusione del P2P. Vedremo presto a quali novità porteranno in tutta Europa le scelte politiche degli Svedesi.