QR code per la pagina originale

Internet Explorer 8 toglie la fame

Microsoft ha da poco lanciato "Browser for the Better", una campagna in collaborazione con Feeding America per fornire pasti alle famiglie statunitensi in difficoltà. Per ogni copia di IE8 scaricata, Redmond donerà una cifra per l'acquisto di otto pasti

,

Otto pasti per ogni copia di Internet Explorer 8 scaricata. È questo “Browser for the Better”, l’impegno di Microsoft per ridurre la fame tra le famiglie meno agiate degli Stati Uniti. Un progetto concreto studiato per dare supporto ai meno abbienti in un periodo di forte crisi economica e che sarà realizzato in collaborazione con l’organizzazione Feeding America.

Circa 17 milioni di bambini statunitensi ricevono ogni giorno due pasti a prezzo ridotto o completamente gratuti attraverso le scuole pubbliche. Durante il periodo delle vacanze estive, però, il servizio di assistenza viene interrotto e le famiglie meno abbienti faticano non poco per trovare le risorse per sfamare i loro bambini. Una condizione tradizionalmente difficile e che quest’anno potrebbe diventare critica a causa della forte recessione, che ha reso ancora più poveri i meno abbienti. La campagna di Microsoft in collaborazione con Feeding America mira a dare un supporto alle famiglie in difficoltà, offrendo pasti in cambio del semplice download del famoso browser di Redmond.

«Questa estate, milioni di famiglie attraverso gli Stati Uniti vivranno sull’orlo della fame. La richiesta di cibo è la più alta mai registrata in decenni. La campagna “Browser for the Better” intende accrescere la consapevolezza sulle tematiche legate alla fame e vuole offrire alle persone una semplice opportunità per aiutare i loro vicini senza alcun costo. È un accordo che accontenta tutti: Microsoft, Feeding America e le persone in tutto il paese» ha dichiarato Vicki Escarra, presidente e CEO di Feeding America, organizzazione che fornisce cibo e supporto a circa 25 milioni di statunitensi ogni anno.

Attraverso il sito web dell’iniziativa, ogni utente ha la possibilità di scaricare una copia di Internet Explorer 8, la nuova versione del famoso browser prodotto da Microsoft rilasciata durante lo scorso marzo. Per ogni singolo download, la società di Redmond promette di pagare a Feeding America l’equivalente di otto pasti, che saranno distribuiti alle famiglie assistite quotidianamente dall’organizzazione in numerose aree degli Stati Uniti.

Oltre a costituire una buona occasione per fare del bene al “costo” di un semplice download, il portale consentirà a Microsoft di far conoscere meglio il proprio browser e di aumentarne di conseguenza la presenza sui personal computer. Il progetto è già operativo e andrà avanti fino al prossimo 8 agosto, così da coprire buona parte delle vacanze estive negli Stati Uniti. Per l’intera operazione, la società di Redmond ha stanziato complessivamente un milione di dollari, cifra massima che potrà essere raggiunta solo con l’impegno di molti utenti disposti a scaricare completamente il nuovo Internet Explorer 8 per una buona causa.