QR code per la pagina originale

Il fegato e la mela

Steve Jobs avrebbe subito un trapianto di fegato. Fonti anonime svelano la cosa al Wall Street Journal e Jobs sarebbe stato avvistato a Memphis per la propria degenza. Sui dettagli, però, tutto tace. E si accumulano i dubbi sulla salute dell'iCEO

,

Il calvario di Jobs è iniziato nell’estate del 2004 e la notizia venne resa nota soltanto nel momento in cui la prima puntata era già terminata: una prima operazione era avvenuta con successo ed era stato eliminato un tumore neuroendocrino a piccole cellule tramite l’asportazione dal pancreas. La diagnosi era avvenuta in uno stadio iniziale e l’operazione era avvenuta con assoluto successo: nessuna cura ulteriore si era resa necessaria ed un mese di degenza sarebbe stato sufficiente per riportare Jobs al timone.

Da allora, però, Jobs è un osservato speciale. Si sollevò per la prima volta l’interrogativo relativo alla sostenibilità del mercato Apple anche in assenza del guru ed i dubbi non sono mai scomparsi del tutto. Il carcinoma al pancreas, infatti, lascia poche speranze e l’unico segnale positivo è nel fatto che la diagnosi precoce può aver contribuito ad una cura migliore ed a risultanze più efficaci. 5 anni di successi sul mercato sono la miglior dimostrazione del fatto che l’azienda non stava mentendo: Jobs ha davvero superato il problema con eccellente risultato, il problema è superato. Poi, però, qualcosa si è nuovamente incrinato.

La carismatica presenza di Jobs alle presentazioni Apple ha nuovamente iniziato a preoccupare: una certa spossatezza, una eccessiva magrezza, un aspetto generale che sembrava presupporre qualche nuovo problema. Il campanello d’allarme ha avuto solerte conferma: ad inizio 2009 una nota confermava il fatto che Jobs stava vivendo nuovi problemi di salute e che il CEO si sarebbe dovuto assentare dall’azienda per qualche mese. La motivazione ufficiale è in un problema ormonale in grado di portare problemi digestivi. Jobs ha respinto più volte ogni ipotesi catastrofistica sul proprio conto, mostrandosi anche ironicamente sul palco per sbandierare i valori perfetti della propria pressione sanguigna.

La pressione di Jobs

Video:DeepMind: IA per la tutela della vista