QR code per la pagina originale

HTC presenta il suo Hero

La società di Taiwan ha da poco presentato Hero, il suo terzo smartphone equipaggiato con Androidi e compatibile con Flash. Il dispositivo introduce la nuova interfaccia HTC Sense concepita per rendere più semplice e intuitivo l'utilizzo degli applicativi

,

Stando alle informazioni rilasciate da Adobe, HTC Hero sarà il primo smartphone equipaggiato con Android in grado di gestire e visualizzare le animazioni e i contenuti in Flash. «Come primo dispositivo dotato di Flash, il nuovo HTC Hero rappresenta un’importante pietra angolare per Android e la piattaforma Flash. Con circa l’80% di tutti i filmati online realizzati con la tecnologia di Adobe Flash, i consumatori desiderano poter accedere ai contenuti complessi del Web anche in mobilità. La collaborazione con HTC offrirà agli utenti una esperienza di navigazione sui siti web basati su Flash più completa e rappresenta un importante passo avanti per il futuro con un pieno web browsing sugli smartphone reso possibile da Flash Player 10» ha dichiarato David Wadhwani, vicepresidente e general manager di Adobe. L’importante innovazione potrebbe costituire il primo passo di Adobe verso la realizzazione di soluzioni software compatibili con i sistemi operativi e gli applicativi degli smartphone, non solo equipaggiati con Android.

A differenza dei suoi predecessori, HTC Hero utilizza una nuova interfaccia grafica sviluppata dalla società di Taiwan e battezzata con l’evocativo nome Sense. Tale interfaccia abbatte le precedenti barriere tra le diverse applicazioni, fornendo così all’utente un sistema di applicativi e funzionalità altamente integrato, nonché più rapido e semplice da utilizzare. Ogni schermata può essere personalizzata con sfondi, widget e specifici applicativi, rendendo molto più personale e intuitiva l’esperienza con il dispositivo mobile.

Salvo cambiamenti di programma, il nuovo HTC Hero dovrebbe essere disponibile a partire dal prossimo luglio sul mercato europeo, mentre dovrebbe raggiungere i mercati asiatici verso la fine dell’estate. Al momento la società taiwanese non ha fornito ulteriori dettagli sulla commercializzazione del suo nuovo dispositivo, che dovrebbe comunque collocarsi in una fascia di prezzo paragonabile a quella dello smartphone Magic lanciato lo scorso febbraio e da poco distribuito in Italia.