QR code per la pagina originale

Doppia stabilizzazione nei nuovi zoom Canon

,

Assieme alla nuova 7D, Canon ha annunciato anche la prossima disponibilità di tre nuovi obiettivi per le fotocamere reflex. Si tratta dei modelli EF 100 mm f/2,8L Macro IS USM (1.027 euro), EF-S 18-135 mm f/3,5-5,6 IS (537 euro) ed EF-S 15-85 mm f/3,5-5,6 IS USM (869 euro).

Il nuovo 100 mm è la prima ottica Canon ad utilizzare il sistema di stabilizzazione Hybrid, presentato di recente dalla società giapponese. Tale sistema è dotato di 4 stop di correzione, per compensare gli effetti delle vibrazioni della fotocamera durante le normali riprese. In pratica, lo stabilizzatore Hybrid corregge sia gli spostamenti verticali (critici nelle foto da vicino) sia quelli angolari, offrendo ai fotografi un vantaggio fino a 2 stop con un fattore di ingrandimento 1x (rapporto di riproduzione 1:1). Ricordiamo che sinora il meccanismo di compensazione prodotto da Canon, e presente attualmente su 21 ottiche, prevedeva unicamente un intervento sul mosso generato da movimenti angolari.

EF 100 millimetri f/2,8L Macro IS USM utilizza lenti a bassissima dispersione (UD) per correggere l’aberrazione cromatica e ottenere immagini ad alta risoluzione e ad alto contrasto, mentre il rivestimento delle lenti Super Spectra riduce efficacemente eventuali riflessi e bagliori.

Dal canto loro, i nuovi EF-S 18-135 mm f/3,5-5,6 IS ed EF-S 15-85 mm f/3,5-5,6 IS USM nascono principalmente per essere usati con la nuova 7D e presentano un sistema di stabilizzazione ottica fino a 4 stop di correzione e rilevamento automatico del panning e del treppiede. Canon ha lavorato anche sull’estetica, dotando i due nuovi obiettivi di un design esterno che, per usare le parole del costruttore stesso, offre un maggiore piacere alla vista e all’uso rispetto ai precedenti obiettivi EF-S.

Le tre nuove ottiche saranno in vendita entro la fine di settembre.