QR code per la pagina originale

Motorola Cliq si aggrappa ad Android

Motorola ha presentato il prodotto con cui affronterà il mercato natalizio nel tentativo di risollevare i propri bilanci. Cliq è uno smartphone di prestigioso design, si basa su sistema operativo Android e scommette tutto sui social network

,

I bilanci che cadono a picco, le strategie del gruppo che entrano in confusione, quindi il silenzio. Ma dopo alcuni mesi di riorganizzazione, Motorola tenta di rilanciarsi sul grande pubblico presentando uno smartphone con cuore Google, basato su Android e con caratteristiche in linea con quelli che sono gli standard dei migliori prodotti presenti ad oggi sul mercato. Il nuovo telefono si chiama Cliq e sarà distribuito a partire da Novembre negli Stati Uniti da T-Mobile. A livello internazionale il nome sarà tramutato in Dext, e la distribuzione inizierà nel 2010 (data non meglio precisata).

Prodotto solido, snello, elegante, ma non è detto che possa bastare: gli analisti, alla luce della situazione di difficoltà del gruppo, speravano in un tocco di originalità che invece sembra venire a mancare. Tastierina a scomparsa, design compatto, schermo touchscreen da 3.1 pollici (320 x 480 pixel). Connettività 3G HSDPA, batteria che promette 6 ore d’uso continuativo, capacità GPS e videocamera da 5 megapixel inclusi. Non è prevista una memoria interna (a differenza di gran parte dei telefoni concorrenti), ma i dati possono essere archiviati nella microSD ospitabile.

In fase progettuale grande sforzo è stato rivolto alla cura della rubrica e dell’approccio ai social network, rendendo così il telefono particolarmente ideale per questo tipo di interazioni con la rete. Per Motorola trattasi di una scelta specifica fondata sul software Motoblur, un modo per proiettare Cliq/Dext fuori dal concetto semplice di telefono per renderlo uno strumento sociale che fa leva sul Web e sulla connettività per assumere valore nuovo. E l’idea è chiara fin dalla prima occhiata: la schermata principale del telefono può essere occupata da applicazioni e widget, rendendone intuitivo e rapido l’uso al tocco. A breve l’azienda conta di distribuire API che permettano il semplice sviluppo di nuove applicazioni al di là di quelle che già sono le opportunità concesse dal sistema operativo made in Google.

Motorola Cliq/Dext

Motorola Cliq/Dext

Una nota di particolare interesse è nel prezzo. Motorola Cliq/Dext, infatti, verrà distribuito negli Stati Uniti in doppia colorazione (Winter White e Midnight Titanium) al prezzo di 399.99 dollari. In caso di acquisto vincolato a contratto T-Mobile, però, il telefono è ottenibile a titolo gratuito.