QR code per la pagina originale

Microsoft aggiorna Bing con Visual Search

Microsoft ha da poco presentato Visual Search, una nuova funzione per il suo motore di ricerca Bing per effettuare ricerche visuali. Il sistema utilizza Silverlight e si rivela particolarmente utile per la selezione dei prodotti per lo shopping online

,

In attesa del rilascio della versione 2.0 di Bing, Microsoft ha da poco presentato Visual Search, una innovativa funzione per il suo motore di ricerca. Come suggerisce il nome, la nuova funzionalità consente agli utenti di effettuare ricerche attraverso la selezione di alcune immagini al posto dei tradizionali link testuali delle pagine dei risultati. Visual Search potrebbe dunque rivelarsi molto utile per semplificare la ricerca dei prodotti durante lo shopping online o per ritrovare un’immagine sulla quale si possiedono pochi dettagli.

La nuova funzionalità, già disponibile in fase beta nella versione statunitense di Bing, è stata presentata da Yusuf Mehdi, vicepresidente Microsoft, durante l’evento Tech Crunch 50 di San Francisco. Una volta inviata una chiave di ricerca, oltre ai tradizionali link testuali il sistema offre un collegamento per attivare una versione visuale della pagina dei risultati. Una serie di immagini guida la ricerca dell’utente, che ha così la possibilità di affinare ulteriormente le ricerche a seconda delle proprie esigenze.

Ricercando una fotocamera, per esempio, l’utente ha la possibilità di impostare la tipologia del dispositivo (tradizionale o digitale), il numero di megapixel del sensore, le caratteristiche dello zoom e la marca del prodotto. Dopo ogni selezione, l’elenco di immagini offerto da Visual Search si riduce, lasciando in evidenza le sole fotocamere che rispondono alle caratteristiche richieste dall’utente. La medesima funzione può anche essere utilizzata per la ricerca di un film da vedere al cinema, in questo caso i filtri possono essere impostati per visualizzare uno specifico genere o rating, o per ottenere informazioni legate allo sport e al proprio team preferito.

Bing Visual Search

Bing Visual Search

Grazie all’utilizzo di Silverlight, Visual Search si rivela particolarmente reattivo nella gestione delle immagini, fornendo all’utente una valida esperienza in tempo reale. La scelta di adottare Silverlight e di integrarlo ulteriomente in Bing potrebbe consentire a Microsoft di accrescere sensibilmente il numero di utenti che utilizzano il plugin nato per fare concorrenza ad Adobe e al suo Flash. Tuttavia, tale condizione potrebbe però penalizzare gli utenti in possesso di sistemi particolarmente datati e al momento non compatibili con l’applicativo di Redmond come, ad esempio, i Mac PPC.

Stando alle prime informazioni, il nuovo Visual Search sarà progressivamente integrato tra le funzionalità di Bing nel corso delle prossime settimane. L’opzione nella pagina dei risultati comparirà dunque a macchia di leopardo per essere infine a disposizione di tutti gli utenti a partire dai primi giorni del prossimo ottobre. L’innovazione da poco presentata al Tech Crunch 50 dovrebbe anticipare di alcune settimane il lancio dell’annunciata versione 2.0 del motore di ricerca di Microsoft, alla costante ricerca di nuove soluzioni per sottrarre quote di mercato all’agguerrita concorrenza di Google.