MacBook, Mac Mini e iMac: tutte le novità

Tutti gli utenti che, da diverso tempo, aspettavano un aggiornamento della linea di computer Apple, possono tirare un sospiro di sollievo: da poche ore Cupertino ha presentato i nuovi MacBook, Mac Mini e iMac.MacBook White, pur mantenendo un corpo in policarbonato, diventa unibody: il laptop, infatti, presenta una forma più arrotondata e non è dotato

Tutti gli utenti che, da diverso tempo, aspettavano un aggiornamento della linea di computer Apple, possono tirare un sospiro di sollievo: da poche ore Cupertino ha presentato i nuovi MacBook, Mac Mini e iMac.

MacBook White, pur mantenendo un corpo in policarbonato, diventa unibody: il laptop, infatti, presenta una forma più arrotondata e non è dotato di nessun vano. La batteria, di conseguenza, è di tipo integrato non rimovibile. Dal punto di vista della dotazione hardware, il nuovo MacBook presenta un processore Core Duo a 2,26 Ghz, 2GB di RAM, la performante GPU nVidia 9400m, schermo a retroilluminazione LED e disco fisso fino a 500GB. Novità anche sul versante del prezzo: il nuovo laptop targato mela è disponibile a soli 899 euro.

La linea iMac presenta nuovi display 16:9 a retroilluminazione LED da 21,5 e 27 pollici. I processori dual core ottengono un notevole miglioramento: si parte dai 3 Ghz per la versione base fino ad arrivare ai 3,33 Ghz per il modello più costoso. In alternativa, è possibile equipaggiare il proprio iMac 27″ con processori quad-core da 2,8 o 3,46 Ghz. La RAM in dotazione, per tutti i modelli, è di 4 GB, espandibile fino a 16, mentre sono disponibili configurazioni HDD fino a 2 Tb. I computer vengono forniti in combinato con la tastiera wireless e l’innovativo Magic Mouse. Prezzi a partire dai 1099 euro.

Grandi innovazioni, infine, anche per la linea Mac Mini. Oltre alle versioni classiche, infatti, è stato immesso sul mercato il nuovissimo Mac Mini con Snow Leopard Server. Per la configurazione classica, Mac Mini è disponibile con processori dual-core fino a 2,66 Ghz, fino a 4GB di RAM, HDD fino a 320 GB e GPU nVidia 9400m. La versione Server, invece, può contare su un HDD da 500 GB. Prezzi a partire dai 549 euro per la versione base e dai 949 euro per la versione Server.

Ti potrebbe interessare
Zio M6000: primo terminale Android da Kyocera
Android

Zio M6000: primo terminale Android da Kyocera

Kyocera ha presentato al CTIA Wireless di Las Vegas il modello Zio M6000, il quale si caratterizza per essere il primo terminale prodotto dalla casa giapponese basato su Android 1.6, andando pertanto ad arricchire l’offerta in questo segmento.Il touchscreen LCD è ampio 3,5 pollici e supporta la risoluzione di 480×800 punti, con una profondità di