Lettori SDXC nei prossimi portatili con CPU Arrandale

Lo standard SDXC (Secure Digital eXtended Capacity) è nato per superare le limitazioni, in termini di capacità (32 GB) e velocità di trasferimento (6 MB/s), dello standard SDHC.Per incentivare la diffusione di schede SDXC, i principali produttori di notebook integreranno card reader compatibili nelle loro prossime soluzioni portatili.Gli attuali lettori di memorie SD/SDHC sono collegati

Lo standard SDXC (Secure Digital eXtended Capacity) è nato per superare le limitazioni, in termini di capacità (32 GB) e velocità di trasferimento (6 MB/s), dello standard SDHC.

Per incentivare la diffusione di schede SDXC, i principali produttori di notebook integreranno card reader compatibili nelle loro prossime soluzioni portatili.

Gli attuali lettori di memorie SD/SDHC sono collegati internamente al bus USB 2.0 che garantisce velocità massime teoriche di 60 MB/s, valore insufficiente per le schede SDXC che possono raggiungere transfer rate di 300 MB/s e capacità di 2 TB.

Per questo motivo dovrebbe essere utilizzato un link PCI Express, che nella versione 2.0 permette velocità di 500 MB/s. I primi notebook ad integrare lettori SDXC dovrebbero essere quelli con CPU Intel Arrandale, basata su microarchitettura Westmere a 32 nanometri, in vendita dal prossimo anno.

Un’anticipazione si avrà al CES (Consumer Electronics Show), in programma a Las Vegas dal 7 al 10 gennaio 2010. I produttori più noti che sono interessati ad aggiungere il supporto SDXC ai loro notebook sono Dell, HP e Lenovo.

Ti potrebbe interessare
OnLive in Gran Bretagna nel 2011?
Gadget e Device

OnLive in Gran Bretagna nel 2011?

British Telecom ha acquistato di recente un pacchetto di azioni di OnLive e ne starebbe pianificando i dettagli dell’offerta per i suoi clienti. OnLive potrebbe debuttare in Gran Bretagna nel 2011, insieme alla TV digitale BT Vision

Disabilitare i commenti sui video YouTube in Google Chrome
Web e Social

Disabilitare i commenti sui video YouTube in Google Chrome

YouTube è tra i siti di condivisione video più frequentati e, spesso, essi vengono accompagnati da numerosi commenti scritti dagli utenti. Chi non desidera visualizzarli, anche solo per ridurre la quantità di informazioni presentate nelle finestre, ha la possibilità di nasconderli selezionando la freccia rivolta verso il basso posta alla sinistra della stringa “Commenti testuali“.