Windows mobile 6.5 diventa Windows Phone Classic

In questi giorni Microsoft ha monopolizzato l’attenzione del Mobile World Congress di Barcellona con la presentazione ufficiale del suo nuovo sistema operativo per dispositivi portatili, Windows Phone 7 Series. Il nuovo OS segna un cambiamento di rotta repentino rispetto al vecchio Windows Mobile 6.5 che, tuttavia, non andrà in pensione ma cambierà invece nome e

In questi giorni Microsoft ha monopolizzato l’attenzione del Mobile World Congress di Barcellona con la presentazione ufficiale del suo nuovo sistema operativo per dispositivi portatili, Windows Phone 7 Series. Il nuovo OS segna un cambiamento di rotta repentino rispetto al vecchio Windows Mobile 6.5 che, tuttavia, non andrà in pensione ma cambierà invece nome e rimarrà ancora a lungo sul mercato.

Windows Mobile 6.5 e Windows Mobile 6.5.3 subiranno un cambiamento di nome diventando Windows Phones Classic, mentre i dispositivi diventeranno probabilmente Windows Phones Classic Series. Il cambiamento non avverrà prima del rilascio sul mercato di Windows Phone 7 Series e indicherebbe l’intenzione da parte di Microsoft di non sostenere semplicemente un prodotto morente ma di continuarne lo sviluppo e affiancarlo al sistema operativo di nuova generazione.

Dunque Windows Mobile 6.5 sarà destinato ai mercati emergenti e alle soluzioni enterprise mentre Windows Phone 7 Series si concentrerà sul settore consumer. La decisione è stata adottata per venire incontro a produttori che, avendo investito pesantemente come HTC, sul vecchio OS, non sono ancora pronti ad abbandonarlo del tutto rinunciando a sfruttarne ancora un po’ le potenzialità.

Non sappiamo se Microsoft continuerà a rilasciare aggiornamenti ma il passaggio dalla 6.5 alla 6.5.3 con il lancio di Windows Phone 7 Series alle porte lascia sperare nell’intenzione del colosso americano di continuare a sviluppare parallelamente, almeno per il momento, entrambi i prodotti.

Ti potrebbe interessare