Gli utenti business vogliono l’iPad

L’arrivo di iPad sul mercato, nei primi giorni di aprile, è freneticamente atteso soprattutto dall’utenza business. A rivelarlo, una ricerca di Zagby International che dimostrerebbe come proprio l’utenza professionale sia la categoria d’elezione per il tablet targato mela.Si tratta di un dato che certamente fa riflettere sulle previsioni del target di iPad. Data la varietà

L’arrivo di iPad sul mercato, nei primi giorni di aprile, è freneticamente atteso soprattutto dall’utenza business. A rivelarlo, una ricerca di Zagby International che dimostrerebbe come proprio l’utenza professionale sia la categoria d’elezione per il tablet targato mela.

Si tratta di un dato che certamente fa riflettere sulle previsioni del target di iPad. Data la varietà di contenuti multimediali e di servizi di intrattenimento usufruibili dalla device, inizialmente si era identificata l’utenza consumer come prediletta per questo tipo di prodotto. A quanto pare, invece, gli utenti professionali sarebbero interessati a unire multimedialità e lavoro, avvalendosi di una risorsa portatile di grande rilievo che, ovviamente, potrebbe rivelarsi utile soprattutto in termini di marketing.

Dalla ricerca, si evince chiaramente come il 52.3% degli intervistati vorrebbe utilizzare iPad per scopi lavorativi. Di questi, il 20% si dichiara desideroso di implementare il tablet di Cupertino per migliorare la fruizione di presentazioni e contenuti multimediali in azienda. Del restante 48%, invece, il 35,4% vorrebbe utilizzare iPad per il gaming, il 15,5% non è sicuro su come impiegare il dispositivo.

A dir la verità, non è difficile pensare all’implementazione di iPad in campo lavorativo. Oltre alle sopracitate presentazioni aziendali, il dispositivo si presta bene nel campo medico, per aggiornare informazioni di cura sul paziente direttamente in fase di visita, nel giornalismo, per archiviare informazioni durante le interviste, in ambito promozionale, per forme di marketing di tipo persona a persona.

Ti potrebbe interessare
iPad Pro 2022 con MagSafe, logo in vetro e notch
Apple

iPad Pro 2022 con MagSafe, logo in vetro e notch

Il nuovo iPad Pro 2022 potrebbe essere dotato della ricarica wireless mediante Magsafe; grazie ad una sapiente riprogettazione strutturale della scocca, il tablet di punta della mela potrebbe ereditare la medesima feature che abbiamo visto sui melafonini di ultima generazione.iPad Pro: la scocca sarà riprogettata da zeroL’OEM di Cupertino rilascerà la sua serie di iPad

Mediaset, l’effetto YouTube dura poco
Web e Social

Mediaset, l’effetto YouTube dura poco

A distanza di 24 ore il titolo Mediaset ha già perso più di quanto guadagnato nel pomeriggio di ieri ed è riuscito anche ad andare oltre. Il clamore dovuto alla citazione di YouTube, che ieri aveva fruttato un +4.54%, si è dunque presto esaurito consumando in breve tutto il guadagno accumulato in chiusura di seduta.

Spamming telefonico
Web e Social

Spamming telefonico

In un recente post, Giacomo sottolinea come altre forme di spamming possano essere molto più irritanti dei soliti messaggi promozionali indesiderati che giungono copiosi nelle nostre caselle email. Le continue chiamate, generalmente alle ore più inopportune, da parte di piazzisti telefonici costituiscono sicuramente lo spamming più fastidioso e contro cui è pià difficile proteggersi.Nel corso