Leica V-Lux 20: prime indiscrezioni sulle specifiche

Il sito LeicaRumors ha postato le prime informazioni su Leica V-Lux 20, nuovo modello digitale compatto di fascia alta, che verrà presentato martedì prossimo, alcune settimane prima dell’inizio delle vendite previsto per il 9 maggio.Leica V-Lux 20 presenta un design nello stile della casa di produzione europea: semplice e vagamente retrò. Il corpo della macchina

Il sito LeicaRumors ha postato le prime informazioni su Leica V-Lux 20, nuovo modello digitale compatto di fascia alta, che verrà presentato martedì prossimo, alcune settimane prima dell’inizio delle vendite previsto per il 9 maggio.

Leica V-Lux 20 presenta un design nello stile della casa di produzione europea: semplice e vagamente retrò. Il corpo della macchina è nero e il marchio Leica, rosso, appare ben in risalto a sinistra dell’obiettivo. Sul retro troviamo uno schermo LCD da 3 pollici e i pulsanti di navigazione e di regolazione delle impostazioni principali.

La macchina digitale monta un’ottica 25-300mm e un sensore da 12,1 Megapixel; grazie al GPS integrato, è possibile includere in ciascuna foto le informazioni relative alla posizione in cui è avvenuto lo scatto. Leica V-Lux 20 ha anche la possibilità di registrare video in alta definizione in QuickTime Motion JPEG. Filmati e foto vengono archiviati nelle schede di memoria SD, SDHC, SDXC.

I file possono essere visualizzati su uno schermo di un televisore grazie all’uscita mini-HDMI, con un cavo non incluso nella dotazione; nella confezione, stando alle indiscrezioni, possiamo invece trovare Photoshop Elements 8, noto programma di editing base di Adobe.

Leica V-Lux 20, come evidente dalle specifiche tecniche, è la versione “di lusso” di Panasonic ZS-7 (in Europa TZ-10); per questo motivo il prezzo di vendita dovrebbe essere di 550 euro, contro i 370 euro del modello Panasonic. Attendiamo smentite o conferme dalla presentazione ufficiale.

Ti potrebbe interessare
Google+, in arrivo giochi e applicazioni
Google+

Google+, in arrivo giochi e applicazioni

Sono passate solo 48 ore dal lancio di Google+, il social network con cui l’azienda di Mountain View proverà ad ostacolare l’ascesa di Facebook. Attualmente l’accesso a inviti è stato bloccato, ma a giudicare dalle numerose richieste, sembra che il nuovo servizio sia destinato ad avere successo.Per confrontarsi ad armi pari con il sito di

Google Phone in arrivo per l’inizio del 2010?
Android

Google Phone in arrivo per l’inizio del 2010?

Il telefono più atteso del momento è senza ombra di dubbio il Motorola Milestone, noto ai più come Droid, nome con cui viene distribuito oltreoceano. Tra le caratteristiche che contribuiscono a renderlo tanto interessante, la principale riguarda senza dubbio la presenza di Android 2.0, che introduce alcune interessanti funzionalità, come Google Maps Navigation.Se il nuovo

Bill Keller (NY Times) parla di Slate, il tablet di Apple
Apple

Bill Keller (NY Times) parla di Slate, il tablet di Apple

Potrebbe chiamarsi Slate il tanto discusso tablet di Apple, in merito al quale al momento non vi sono ancora conferme ufficiali, ma che ormai da mesi tiene banco nei rumor che circondano l’azienda di Cupertino.Come visibile nel filmato in streaming a fondo post, a svelarlo involontariamente è stato il redattore esecutivo del New York Times,

La gazzella di Microsoft continua a correre
Software e App

La gazzella di Microsoft continua a correre

Prosegue senza sosta lo sviluppo di Gazelle, il progetto di ricerca lanciato da Microsoft per esplorare i possibili scenari futuri del multiprocessing browsing. Il prototipo rivela una particolare attenzione verso la sicurezza della navigazione online

Coca-Cola e la popolarità su Facebook: un mistero?
Web e Social

Coca-Cola e la popolarità su Facebook: un mistero?

Come interpretare la popolarità di un prodotto su Facebook? Stando a quanto riporta un articolo su AdAge, il direttore del marketing interattivo di Coca-Cola Michael Donnelly non ha un’idea precisa sulla corretta interpretazione della vicenda che riguarda il suo marchio: la pagina di Coca-Cola, infatti, ha avuto enorme successo ma non è stata creata dall’azienda.