Goo.gl ti mette le API

Google ha rilasciato le API del servizio Goo.gl con cui compattare ed estendere le url per l’uso in mobilità

Google ha rilasciato la documentazione relativa alle API del proprio servizio Goo.gl con cui consente l’uso del servizio da parte di sviluppatori terzi. L’utilità è estrema e Google si candida a conquistare anche questo mercato grazie ad una qualità fin da subito rivelatasi superiore a tutti gli altri sistemi.

Grazie alle API di Goo.gl qualunque developer ha la possibilità di utilizzare il servizio sulle proprie applicazioni o sui propri servizi. Così facendo è possibile comprimere e decomprimere le url veicolate usandole per esteso quando necessario e comprimendole invece quando fruite su piccoli schermi e in mobilità. La procedura è estremamente semplice e la documentazione rilasciata consente di adottare il sistema in tempi rapidi.

Goo.gl, oltre a fornire il normale servizio di short-url attivo ormai da tempo, permette ora di attivare il tutto su applicazioni terze e di monitorare l’uso delle varie entità con un servizio di analisi statistica approfondito. A tutto ciò va aggiunto quanto affermato dagli esperimenti Royal Pingdom: Goo.gl è il più veloce ed affidabile del settore, dunque per i vari Ow.ly, Bit.ly, TinyURL ed altri la strada potrebbe farsi improvvisamente in salita.

Ti potrebbe interessare