iPad 2, rinvio obbligato?

L’arrivo sul mercato dell’iPad 2 potrebbe essere rinviato a causa di un collo di bottiglia nella produzione presso gli stabilimenti Hon Hai.

L’iPad 2 potrebbe essere improvvisamente rinviato. La corsa contro il tempo avrebbe infatti incontrato un ostacolo ed i programmi previsti potrebbero pertanto saltare costringendo il gruppo a due mesi di attesa aggiuntiva.

L’ipotesi giunge proprio nel giorno in cui il countdown alla presentazione ufficiale sembrava essere iniziato. Se nei prossimi giorni Apple potrebbe comunque togliere i veli al progetto per annunciarne definitivamente le caratteristiche al pubblico, non sarà invece rispettata la scadenza di aprile per le prime consegne. L’ipotesi giunge da Bloomberg, secondo cui il problema sarebbe in un collo di bottiglia verificato a livello di produttivo presso gli stabilimenti Hon Hai Precision Industry.

Le fonti Bloomberg (non certo un nome che spreca fiato in rumor di scarsa consistenza) presso la Yuanta Securities Co.  indicano un possibile posticipo delle distribuzioni da aprile a giugno, lasciando così un vuoto di due mesi nei quali l’iPad tradizionale sarà scarsamente disponibile, l’iPad 2 non sarà ancora pronto e nel contempo fior di Android 3.0 giungeranno sul mercato da una moltitudine di produttori.

Se l’ipotesi fosse verificata potrebbe trattarsi di un colpo basso per Apple poiché si troverebbe con 2 mesi di sostanziale vuoto che andrebbe a minare pesantemente le previsioni di vendita per l’anno intero (le analisi Bloomberg abbassano da 30 a 23 milioni le unità vendute ipotizzate). Per l’esercito Android è questa una occasione imperdibile: le armate di Cupertino hanno mostrato una debolezza che, se confermata, riaprirebbe la guerra prima del previsto.

Ti potrebbe interessare
AMD è in vendita?
Business

AMD è in vendita?

AMD smentisce le voci su una possibile cessione del gruppo o del portfolio brevetti, ma i conti sono in costante perdita.

Le audiocassette: la musica a portata di mano
musica

Le audiocassette: la musica a portata di mano

Prima degli MP3, prima della diffusione dei compact disk, la musica si ascoltava sulle musicassette. Questi piccoli supporti analogici rappresentarono un’invenzione di portata storica, perché rivoluzionarono il modo di fruire la musica: per la prima volta gli utenti potevano creare le proprie compilation e potevano portare agevolmente con sé le canzoni preferite grazie ad un