The Magic Charger, ricarica wireless per il Magic Mouse

Mobee, azienda specializzata nella produzione di accessori dedicati al mondo Apple, presenta un nuovo dispositivo dedicato a tutti coloro che possiedono la periferica di puntamento Magic Mouse. The Magic Charger, questo il nome del prodotto, consente di ricaricare il mouse di Cupertino mediante il fenomeno dell’induzione elettromagnetica, permettendo così di dire addio alle tradizionali batterie

Mobee, azienda specializzata nella produzione di accessori dedicati al mondo Apple, presenta un nuovo dispositivo dedicato a tutti coloro che possiedono la periferica di puntamento Magic Mouse. The Magic Charger, questo il nome del prodotto, consente di ricaricare il mouse di Cupertino mediante il fenomeno dell’induzione elettromagnetica, permettendo così di dire addio alle tradizionali batterie da cambiare periodicamente.

Nella confezione vengono forniti, oltre ovviamente alla base per la ricarica, un cavo mini-USB, il battery pack da installare all’interno del Magic Mouse e un manuale con le istruzioni per l’installazione.

Per l’alimentazione dell’accessorio è possibile utilizzare una qualsiasi porta USB, mentre per iniziare la fase di carica è sufficiente riporre il mouse sulla sua superficie, in qualunque posizione. Un led si illuminerà di verde quando il dispositivo entra in funzione. La scheda tecnica parla di sei giorni di autonomia dopo una ricarica completa della durata di sei ore, con 500 cicli di carica supportati.

The Magic Charger è in vendita sul sito del produttore al prezzo di 49,90 euro. Di seguito, un video caricato su YouTube dall’azienda per spiegarne il funzionamento.

Ti potrebbe interessare
Windows App Store: ecco le prime foto
Microsoft

Windows App Store: ecco le prime foto

Sono apparse in rete le prime immagini del Windows App Store, screenshot non ufficiali che mostrano come apparirà il nuovo negozio di applicazioni di Microsoft.Una novità che, per quanto trapelato, giungerà solo con il prossimo sistema operativo di Redmond, Windows 8, anche se, a valutare dalle immagini, non si esclude che possa anticiparlo e giungere

IMSAI 8080, il primo computer per professionisti e appassionati

IMSAI 8080, il primo computer per professionisti e appassionati

Venduto a partire dal 1975 da IMS Associates Inc (poi ribattezzata IMSAI Manufacturing Corp) e realizzato dall’ingegnere americano “William Millard”, si tratta del primo computer ad essersi diffuso ampiamente sia per scopi professionali che tra i semplici appassionati.L’IMSA 8080 è un “derivato” del Altair 8800, nel senso che Millard si basò molto sull’architettura Altair per