Samsung Galaxy Note, ecco tutte le gesture

Tutte le gesture utilizzabili sul phablet Samsung Galaxy Note

Samsung Galaxy Note, il phablet lanciato nei giorni scorsi dall’azienda sudcoreana, offre un’esperienza di utilizzo a metà strada tra quella di un tradizionale smarpthone e quella tipica dei dispositivi tablet. È l’ampio display Super AMOLED integrato da ben 5,3 pollici a differenziare il prodotto da tutto quanto oggi disponibile sul mercato, così come l’interazione con il pennino e le particolari gesture che rivoluzionano il modo di interagire con lo schermo.

Aprire un menu, effettuare uno zoom o fermare la riproduzione di un contenuto multimediale sono operazioni da sempre consentite sui device touchscreen, ma grazie ad alcune opzioni previste da Samsung, oggi è possibile eseguirle in modo diverso rispetto a quanto avvenuto finora.

Per eseguire il comando indietro è sufficiente premere l’apposito pulsante posto sul pennino e scorrere verso sinistra toccando il display. Lo stesso tasto serve anche a catturare uno screenshot di quanto visibile sullo schermo, premendolo e selezionando un punto qualsiasi della schermata per qualche secondo, oppure ad aprire un menu, effettuando un movimento verso l’alto.

Il cosiddetto S-menu si richiama invece con la pressione del tasto sul pennino e un doppio tap sullo schermo, mentre per cercare dispositivi Bluetooth nei dintorni basta scuotere il device.

Per quanto riguarda lo zoom, oltre al solito comando pinch-to-zoom, è ora possibile posizionare i pollici su due punti dello schermo e ruotare il Galaxy Note in avanti oppure indietro. Inoltre, per fermare la riproduzione di un contenuto multimediale o togliere il volume, è sufficiente coprire l’intera superficie dello schermo con il palmo della mano.

Per spostare un elemento nelle schermate principali o nei menu, è ora possibile affidarsi alla gesture chiamata Swinging, che consente di selezionarlo e muovere poi in orizzontale il dispositivo. Infine, per ruotare un’immagine si può semplicemente toccarla con un dito e imprimere l’angolo di rotazione voluto con la mano.

Ti potrebbe interessare