NVIDIA Tegra 3: SoC quad core a 1,4 GHz

L’azienda annuncia Kal-El, chip quad core per tablet e smartphone con una frequenza massima di 1,4 GHz.

NVIDIA ha presentato ufficialmente Tegra 3, noto con il nome in codice Kal-El. Il chip realizzato con il processo produttivo a 40 nanometri arriverà sul mercato con il tablet ASUS Transformer Prime. Con la terza generazione del SoC (System-on-Chip), l’azienda vuole incrementare la sua presenza sul mercato dei dispositivi mobile.

Qualche settimana fa, NVIDIA ha pubblicato i primi dettagli dell’architettura di Tegra 3. Il chip integra una tecnologia denominata vSMP (Variabile Symmetric Multiprocessing), grazie alla quale è possibile ridurre drasticamente i consumi, gestendo in maniera automatica il carico di lavoro. Per ottenere questo risultato, l’azienda ha aggiunto un quinto core ai quattro principali che viene attivato durante i compiti meno impegnativi, come ascolto musica, download email o aggiornamento stato dei social network.

I cinque core sono basati sull’architettura ARM Cortex A9 e possono essere disattivati in modo da azzerare il consumo quando non utilizzati. NVIDIA ha stimato che solo nel 20% del tempo il dispositivo mobile viene sfruttato alla massima potenza, per cui nel restante 80% è sufficiente attivare il Companion Core che ha una frequenza massima di 500 MHz.

Tegra 3 prevede diversi scenari di funzionamento. Quando, ad esempio, viene eseguito un gioco, il vSMP attiva i quattro core principali che operano ad una frequenza massima di 1,3 GHz. Se invece viene effettuata la navigazione web su siti poco complessi funziona un solo core con frequenza fino a 1,4 GHz, mentre se sono presenti contenuti in Flash si attivano due core e la frequenza massima scende a 1,3 GHz. Infine, nel caso di riproduzione di video e musica, entra in funziona il Companion Core.

Secondo NVIDIA, Tegra 3 dovrebbe garantire prestazioni tre volte superiori a Tegra 2, grazie anche alla presenza di una GPU GeForce con 12 core e al supporto per memorie DDR3 fino a 1.500 MHz.

Ti potrebbe interessare
Microsoft controlla il 70% dell’instant messaging
skype

Microsoft controlla il 70% dell’instant messaging

Con la recente acquisizione di Skype, Microsoft controlla circa il 70% dell’instant messaging mondiale. I dati pubblicati da OPSWAT, infatti, indicano come l’azienda di Redmond abbia ormai raggiunto il 68% del traffico mondiale in questo settore.Un traffico costituito sia da quello proveniente dal celebre software, sia dall’altro storico programma di casa Microsoft, Live Messenger che,

Mobile gaming in crescita grazie agli smartphone
Google

Mobile gaming in crescita grazie agli smartphone

Secondo alcuni studi effettuati da comScore negli Stati Uniti, il mobile gaming, ossia il giocare ai videogiochi con il cellulare, ha catturato in maniera prepotente i possessori degli smartphone, almeno nell’ultimo anno: si è infatti registrato un aumento del 60% da febbraio 2009 allo stesso periodo dell’anno in corso, con un massimo di 21,3 milioni

Il controllo vocale nel nuovo iPhone 3G S
Imaging

Il controllo vocale nel nuovo iPhone 3G S

Durante la presentazione dell’ultimo iPhone, il 3G S, Apple si è soffermata parecchio sulla nuova funzione di controllo vocale.La caratteristica, introdotta insieme al sistema operativo 3 (ovviamente per iPhone e iPod Touch), permetterà un’esperienza d’uso migliore, per tutti gli utenti, e la possibilità di utilizzo del melafonino da parte di persone con problemi visivi.

Microsoft ridefinisce il concetto di UMPC
Gadget e Device

Microsoft ridefinisce il concetto di UMPC

Microsoft ha ridefinito il proprio concetto di Ultra Mobile Pc: memoria di almeno 1Gb, batteria di maggior durata, schermo più piccolo e capace, prezzo drasticamente ridotto. Intel ci proverà con una nuova soluzione già in cantiere. AMD arriverà a ruota