Volunia, il Google italiano che vuole innovare

Massimo Marchiori presenta Volunia, nuovo motore di ricerca italiano che andrà a sfidare Google.

Volunia è un nuovo motore di ricerca tutto italiano che arriverà in futuro con l’intenzione di sfidare un colosso come Google. Del progetto si sa davvero poco, ma sul Web vi è una crescente curiosità poiché a capo di Volunia c’è Massimo Marchiori, colui che ha inventato l’algoritmo HyperSearch che sta alla base di Google, unico membro italiano membro del W3C e protagonista del mondo delle nuove tecnologie.

Marchiori ha presentato l’idea Volunia con un video ed è riuscito a stuzzicare l’attenzione senza tuttavia rilasciare alcun dettaglio. Spiega solamente che si tratta di un nuovo concetto che andrà a proporre un’esperienza innovativa. L’idea gli è venuta in mente qualche tempo fa e ambisce a essere un prodotto disponibile a livello globale, dato che sarà rilasciato in 12 lingue.

Si legge nel comunicato ufficiale:

Il progetto Volunia nasce quattro anni fa dall’incontro dei due soci fondatori, Massimo Marchiori, una delle più note personalità a livello mondiale nel mondo dell’informatica e delle nuove tecnologie e l’inventore dell’algoritmo utilizzato dal motore di ricerca Google, e Mariano Pireddu, che vanta una ventennale esperienza nel mercato delle telecomunicazioni e di Internet.

Volunia verrà lanciato entro fine anno e chi volesse provarlo in anteprima può registrarsi al sito Web dedicato al progetto: lasciando la propria email si potrà essere selezionati per partecipare alla fase di test del nuovo motore di ricerca. Darà modo di avere “una visione diversa del Web”.

Ti potrebbe interessare