Micron: le inondazioni in Thailandia favoriranno gli SSD

La scarsa disponibilità di hard disk in commercio, porterà ad un aumento delle richieste di SSD.

Le inondazioni che hanno colpito la Thailandia, causando la morte di centinaia di persone, hanno avuto un effetto catastrofico sulla produzione degli hard disk con il conseguente aumento dei prezzi. Il tragico evento, però, favorirà sicuramente i produttori di chip NAND flash e di SSD, la cui domanda è in costante crescita.

Circa il 70% della produzione mondiale di hard disk avviene in Thailandia. I prezzi sono saliti alle stelle e la scarsa disponibilità di prodotti non permette di soddisfare la continua domanda di storage proveniente da aziende del calibro di Google e Facebook. Micron Technology, uno dei maggiori produttori di chip al mondo, ha confermato che gli ordinativi di SSD hanno raggiunto un picco elevato.

Kevin Kilbuck, direttore del marketing del NAND Solutions Group di Micron, ha dichiarato:

Chiaramente c’è un aumento della domanda a causa delle inondazioni Thailandia. C’è un minor numero di hard disk e gli SSD possono riempire lo spazio lasciato libero.

Kilbuck si riferisce al fatto che un SSD può essere installato nello stesso slot occupato da un disco rigido tradizionale. La domanda è in aumento anche grazie agli ultrabook, la nuova categoria di notebook che sfrutta la velocità delle memorie flash per avviare il sistema operativo in pochi secondi. Pochi giorni fa, Kingston aveva sostenuto la stessa tesi di Micron, affermando che il 2012 sarà sicuramente l’anno degli SSD.

Ti potrebbe interessare
Airis T482, un nuovo palmare GPS debutta in Francia
Google

Airis T482, un nuovo palmare GPS debutta in Francia

Debutterà in Francia a giorni il nuovo palmare GPS di Airis T842, acquistabile sia con, che senza il software di navigazione CoPilot Live, sviluppato da ALK Technologies.La linea non entusiasma, ma il T842 guadagna in praticità pesando solamente 165 grammi e misurando 125x62x14 millimetri. Dispositivo quadribanda GSM, GPRS e EDGE, il T482 ha 64 MB

Come dare nuova energia ai Treo
Google

Come dare nuova energia ai Treo

Uno dei punti che devono essere valutati in sede di acquisto di un palmare o smartphone credo debba essere la durata della batteria.Si tratta di un aspetto che alle volte non viene sufficientemente soppesato e può comportare successive frustrazioni, specie quando se ne fa un uso quotidiano “al limite” delle prestazioni.Seidio è un’azienda impegnata nella

La caduta di Palm e la crescita di RIM
Business Smartphone

La caduta di Palm e la crescita di RIM

L’ultima trimestre ha segnato un calo senza precedenti per l’azienda del Treo, che nonostante le buone vendite sconta un forte aumento delle spese. Al contrario i costruttori del BlackBerry cavalcano un momento d’oro. Ed oggi arriva l’iPhone