Apple brevetta l’handshake digitale per lo scambio dei dati

Apple brevetta l’handshale digitale, un sistema di riconoscimento via fotocamera fra due dispositivi targati Mela.

Spunta sul Web un inedito brevetto Apple relativo a una nuova tecnologia per lo scambio di dati tra dispositivi. Dai disegni resi noti si evince come a Cupertino abbiano lavorato per creare un sistema sicuro per il passaggio di dati da un device a un altro utilizzando le fotocamere integrate di entrambi, andando a creare quella che si può definire una “stretta di mano”, un handshake digitale, tra un portatile e uno smartphone ad esempio. Gli esempi potrebbero essere tanti, andando ad assicurare un campo di applicazione effettivamente molto interessante.

Lo schema trapelato da Apple vede protagonisti un MacBook Pro e un iPhone 4S che si riconoscono tra loro semplicemente mettendo di fronte gli obiettivi delle rispettive fotocamere. Una volta stabilito il contatto, i due dispositivi si riconoscono a vicenda, dando il via alla possibilità di scambiare informazioni in tutta sicurezza, evitando intrusioni indesiderate durante il passaggio di foto, video e ogni altro tipo di file da una parte all’altra.

La tecnologia in questione sarebbe insomma un inedito sistema di riconoscimento, in grado di usare l’immagine del dispositivo a cui ci si connette come se fosse una chiave d’accesso univoca, alla stregua di quanto succede con un codice a barre o con un sistema di criptaggio che assegna un ID personalizzato a ognuna delle componenti impegnate in una sessione di comunicazione.

Il brevetto di Apple, come spesso accade nel mondo della tecnologia, potrebbe anche rimanere solo un concetto e non essere mai applicato ai dispositivi che arriveranno sul mercato, ma anche se così fosse rimane comunque uno spunto importante dal quale in futuro potrebbero arrivare interessanti novità per i prodotti del gruppo californiano.

Ti potrebbe interessare