Un bug di Facebook rende pubbliche tutte le foto di Mark Zuckerberg

Si potrebbe proprio dire che “chi la fa se l’aspetti”. In questi giorni una curiosa notizia ha fatto sorridere un po’ tutto il mondo quando si è appreso che a causa di un piccolo bug di Facebook sono state rese pubbliche tutte le foto di tutti gli account comprese quelle del fondatore del social network

Si potrebbe proprio dire che “chi la fa se l’aspetti”. In questi giorni una curiosa notizia ha fatto sorridere un po’ tutto il mondo quando si è appreso che a causa di un piccolo bug di Facebook sono state rese pubbliche tutte le foto di tutti gli account comprese quelle del fondatore del social network Mark Zuckerberg. Il problema è durato molto poco e non tutti fortunatamente si sono accorti che era possibile invadere la privacy di quasi tutti gli utenti del social network, ma quello che ha fatto “scalpore” in ogni caso è stata la possibilità di frugare nella vita privata di Mark Zuckerberg.

La cosa fa doppiamente sorridere perché dopo mille proclami dell’azienda sul grande lavoro che si sta facendo per consolidare e proteggere la privacy degli utenti, soprattutto dopo il recente storico accordo con la Federal Trade Commission, proprio il suo fondatore Mark Zuckerberg è inciampato su uno dei tanti problemi di privacy che hanno fatto nel tempo gridare allo scandalo.

Le foto “rubate” ovviamente in pochi secondi hanno fatto il giro del Web e immortalano Mark Zuckerberg in vari momenti della sua vita. Nulla di scandaloso, anzi, tuttavia questo scherzzetto è capitato nel momento sbagliato per la delicata storia di Facebook viste le molte cause ancora in piedi per violazione della privacy.

Inoltre il più grande social network della rete è anche prossimo allo sbarco in borsa e questo incidente potrebbe condizionare gli investitori…

Ti potrebbe interessare