Apple, proteste al meeting degli azionisti

Sono previste proteste in occasione del meeting degli azionisti Apple, in scena oggi al campus della società di Cupertino.

L’incontro annuale degli azionisti Apple, in scena oggi presso il campus della società a Cupertino, potrebbe essere teatro di proteste riguardanti la condizione dei lavoratori impiegati nelle fabbriche cinesi per la produzione dei dispositivi. Un argomento che di recente ha visto l’azienda al centro di numerose polemiche, già affrontato anche lo scorso anno proprio in occasione del meeting tra la mela morsicata e gli investitori.

Nel febbraio 2011 fu Steve Jobs a replicare a queste e altre accuse, alcune delle quali in merito alle responsabilità sul tema dell’inquinamento ambientale. Secondo quanto dichiarato in quell’occasione dall’ex iCEO, Apple è da sempre tra le realtà del panorama high tech maggiormente impegnate nella ricerca di processi produttivi rispettosi per il pianeta, rispondendo così ad alcune ricerche sulla questione come quelle condotte da Greenpeace.

Al centro delle polemiche, come detto in apertura, quest’anno potrebbero esserci i diritti dei lavoratori negli stabilimenti dei partner Apple in Cina. Le cronache di quanto avvenuto in passato tra il personale Foxconn hanno sollevato un polverone mediatico che difficilmente sparirà con qualche semplice rassicurazione. Tuttavia, questa è la strada che Tim Cook intende percorrere.

Abbiamo gli standard più elevati in merito alle condizioni di lavoro. Stiamo cercando di cambiare le cose che non vanno come dovrebbero e di questo sono molto orgoglioso.

Durante l’incontro di oggi potrebbero essere consegnate ai vertici di Cupertino tutte le firme raccolte dalle molteplici petizioni online organizzate per chiedere maggiori tutele e chiarimenti sulla questione. Una di queste focalizza l’attenzione in particolare sui quattro decessi attribuiti all’impiego del solvente n-esano, utilizzato nel 2009 dalla Wintek per pulire i display dell’iPhone.

Ti potrebbe interessare
Ovi Maps di Nokia supera il milione di download
Google

Ovi Maps di Nokia supera il milione di download

Dopo due sole settimane dal lancio, l’applicazione gratuita Ovi Maps, che permette la navigazione satellitare su alcuni modelli di cellulari Nokia, ha già abbondantemente superato la soglia del milione di download. Secondo i dati raccolti dalla Nokia stessa, il traguardo è stato raggiunto in sette giorni, e ad oggi il software sarebbe stato scaricato già

TIME: iPhone è il prodotto dell’anno
Apple

TIME: iPhone è il prodotto dell’anno

Ogni anno il celebre TIME pubblica l’elenco di quelli che considera i migliori gadget elettronici dell’anno.Quest’anno in testa c’è iPhone, che dopo essere arrivato primo nelle ricerche di Google, incassa un altro meritatissimo successo.iPhone, nonostante il suo lancio USA e la difficoltà di imporsi all’estero, ha fatto parlare moltissimo di sé e ha notevolmente cambiato