OS X Mountain Lion: Screen Sharing con drag&drop

La funzione di Screen Sharing, ovvero di condivisione del desktop tra due utenti, si rinnoverà in OS X Mountain Lion: ecco le novità.

Una delle novità di sicuro spicco di OS X Mountain Lion risiede nell’implementazione di una caratteristica derivante da Apple Remote Desktop: nello specifico, la funzione di condivisione dello schermo guadagnerà la possibilità di trascinare i file dal desktop locale a una sessione remota.

Un utente di OS X Mountain Lion potrà dunque trasferire i file dal proprio Mac o MacBook a un sistema remoto semplicemente trascinando gli stessi nell’apposita sessione di condivisione dello schermo. Dopo essersi connesso a un host remoto, l’utente locale potrà anche ad esempio trasferire sull’altro computer una specifica applicazione avviando la modalità Exposé, oppure trascinare un file di immagine in un documento di Pages, selezionare la finestra del documento desiderato e piazzare l’immagine stessa nel punto desiderato.

La funzione Screen Sharing è stata introdotta inizialmente da Apple con OS X 10.5 Leopard e dunque subirà una considerevole modifica in OS X Mountain Lion, giungendo alla versione 4.1. Quando un utente andrà a copiare un file sul sistema remoto, verrà mostrata nella schermata di condivisione una finestra di trasferimento simile a quella che appare quando si scarica un file tramite Safari. La versione 10.8 del sistema operativo di Cupertino migliora inoltre la capacità di visualizzare un display virtuale oppure la capacità di effettuare il login al computer come un utente diverso da quello che si collegherà all’host remoto.

La barra degli strumenti sarà ancora configurabile così come possibile attualmente con OS X Leopard e Lion, in modo da offrire all’utente la scelta tra la visualizzazione in icone oppure di non mostrare alcuna toolbar. In OS X Mountain Lion, sarà inoltre presente la modalità Scaling, la possibilità di catturare uno screenshot e gli appunti condivisi tra Mac locale e Mac remoto.

Ti potrebbe interessare
Torrent su Mac: è il turno di Vuze
Prezzi e tariffe

Torrent su Mac: è il turno di Vuze

In un recente post abbiamo ampiamente parlato delle principali alternative torrent per Mac ma, tra i software elencati, mancava il famoso Vuze, noto ai più con il nome di Azureus. Questo client merita un approfondimento dedicato, in virtù della complessità della configurazione che non lo rende propriamente user-friendly.

Skype e Robodance: telepresenza a basso costo
skype

Skype e Robodance: telepresenza a basso costo

Girovagando su internet è possibile trovare qualche accenno a questa notizia che sembra fantascientifica, ma che in breve tempo potrebbe cambiare il livello medio di tecnologia presente nelle nostre case. Tramite un computer acceso a casa con installato Skype possiamo infatti dare dei comandi a questo simpatico robot utilizzandolo ad esempio per “parlare” con altre

Webnode: e tutti sono webmaster 2.0
Web e Social

Webnode: e tutti sono webmaster 2.0

Non molto tempo fa, abbiamo sottolineato l’importanza di possedere un profilo online in un’era sempre più orientata verso il Web. Il problema nasce quando c’è la volontà di creare un profilo, ma non si hanno le conoscenze adeguate. In aiuto di persone che vogliono un sito personale, in pieno stile Web 2.0, ma che non