Panasonic: videocamera indossabile come degli occhiali

Panasonic è al lavoro su una videocamera indossabile come se fosse un paio di occhiali, con montatura però non regolabile.

Panasonic è al lavoro su un sistema dal concept decisamente innovativo e particolare: trattasi di una videocamera indossabile, dotata di un design abbastanza ergonomico e con una montatura non regolabile che si utilizza come se fosse un paio di occhiali.

Tale soluzione ha la batteria nella parte inferiore e scarica il peso della stessa sulla nuca, mettendo l’occhio della videocamera direttamente all’altezza degli occhi, così da catturare in video qualsiasi cosa che chi la indossa sta guardando. Il fatto che la montatura non sia però regolabile potrebbe far sorgere alcuni problemi e offrire un sistema non proprio comodo a seconda della conformazione del viso dell’utente.

Sulla scia del successo di sistemi come GoPro e Contour HD, il cui arrivo ha cambiato il panorama delle videocamere rugged adatte agli amanti degli sport estremi, Panasonic vorrebbe dunque introdurre tale videocamera indossabile sul mercato nonostante andrebbe probabilmente a colpire un pubblico di nicchia. I contro di una soluzione del genere non mancano e probabilmente si dovrebbe lavorare ulteriormente per adattarla meglio in base a ogni utente, tuttavia l’idea è da un certo punto di vista interessante.

La videocamera indossabile di Panasonic potrebbe infatti rappresentare una soluzione ideale per coloro che, ad esempio, stanno svolgendo uno sport e vogliono riprendere le proprie performance, oppure per coloro che si trovano a una festa e vorrebbero essere ripresi insieme ai propri amici. O ancora, per condividere viaggi fatti in bicicletta, sullo scooter, in auto, per realizzare video ricette e tanto altro.

Attualmente non è noto quando il dispositivo debutterà sul mercato e il prezzo al quale sarà possibile acquistarlo, ma ulteriori notizie non dovrebbero tardare ad arrivare.

Ti potrebbe interessare
Three Strikes Model: l’opinione della IFPI
Prezzi e tariffe

Three Strikes Model: l’opinione della IFPI

Continua negli USA il dibattito sul metodo dei “Three Strikes”. ZeroPaid, ad esempio, ha da poco fatto un resoconto di come sia andata la Congressional Internet Caucus’ State of the Net Conference, organizzata dal C.I.C.A.C. In questa conferenza, come c’era da aspettarsi, grande risalto ha avuto proprio la questione sulla possibilità di escludere i cosiddetti

Un airone per spiccare il volo
Web e Social

Un airone per spiccare il volo

Ubuntu, il re dei desktop sul versante open source, si presenta nella nuova versione 8.04 LTS Hardy Haron e ci sono tutti gli ingredienti per far volare alto la nuova distribuzione. Shuttleworth ci crede, e già guarda anche al mondo mobile

Il marketing di Kotler è preistoria?
Web e Social

Il marketing di Kotler è preistoria?

Mi chiedo quante piccole e medie imprese (compresi i liberi professionisti) adottino le classiche strategie di marketing per ottimizzare le vendite, incontrare le esigenze dei clienti e limitare i danni che possono essere causati da imprevisti e inconvenienti. Chi si prende la briga di stilare, per ogni progetto, un’accurata risk analysis, una dettagliata SWOT, una

UE vs Microsoft: attesa e fibrillazione
Software e App

UE vs Microsoft: attesa e fibrillazione

Il giorno del giudizio sta per giungere: la Commissione Europea è pronta a leggere la sentenza sul caso che ha visto l’UE opposta a Microsoft. Il caso, però, è destinato a creare un precedente di imprescindibile importanza per tutto il comparto