Nuovo iPad 4G: 310 dollari per produrlo

Nuovo iPad: secondo UBM TechInsights la versione 4G costerebbe a Apple 310 dollari, con un guadagno di 300 dollari rispetto il prezzo di vendita.

Nuovo iPad: si parla già di costi di produzione, nonostante nessuno sia stato ancora in grado di effettuarne un teardown, considerato come il tablet non sarà nelle mani dei consumatori prima del 16 di marzo. In attesa quindi di informazioni semi-ufficiali, solitamente diffuse da iFixit, è UBM TechInsights a lanciarsi in alcune ipotesi.

Secondo la società d’analisi, produrre una versione 4G del nuovo iPad – quindi ci si riferisce ai modelli di alta fascia – costerebbe ad Apple circa 310 dollari, per un guadagno di più di 300 dollari considerato come le versioni abilitate alla connettività mobile partano da una base di 619 dollari.

Da dove deriva questo dato di produzione? UBM TechInsights ha ricavato i costi presunti di ogni singolo componente del nuovo iPad, ovvero il prezzo delle singole parti sul mercato dei fornitori, e avrebbe quindi eseguito una semplice somma. Il Retina Display sarebbe la parte più costosa con i suoi 70 dollari a pannello, mentre il chipset 4G LTE di Qualcomm si attesterebbe sui 21 dollari. Seguono quindi il processore A5X, sui 28 dollari a esemplare, a cui si aggiungono delle stime variabili per la scocca in alluminio, il vetro multitouch, il design, il packaging, l’importazione dalla Cina e quant’altro. Il totale si aggirerebbe dai 300 ai 319 dollari.

Si tratta, naturalmente, di cifre da prendere con le pinze: come accennato in apertura, dati certi vi saranno solamente al primo teardown del dispositivo, quando si potrà effettuare un’inferenza tra la componentistica effettivamente utilizzata e gli eventuali listini dai produttori. Se così fosse, tuttavia, si confermerebbe un margine ben elevato di guadagni per Cupertino – seppur più contenuto rispetto a iPad 2 – con il beneplacito degli utenti pronti a spendere qualsiasi cifra pur di mettere le mani su un nuovo iPad.

Ti potrebbe interessare
Intel Aero, droni autonomi con occhi RealSense
Droni

Intel Aero, droni autonomi con occhi RealSense

Aero Platform for UAV è una piattaforma di riferimento per la progettazione di droni, in vendita a 399 dollari. Aero Ready To Fly è invece un quadricottero completo per lo sviluppo e il testing delle applicazioni.

Windows 7 e il comando TRIM per gli SSD

Windows 7 e il comando TRIM per gli SSD

I drive a stato solido si stanno diffondendo sempre più, grazie al miglioramento del processo produttivo e conseguentemente alla riduzione del costo per gigabyte. Gli ultimi modelli Kingston da 30 e 40 GB, ad esempio, sono venduti ad un prezzo inferiore ai 100 euro.In una serie di articoli pubblicati lo scorso anno abbiamo descritto nei

I primi SSD di Seagate saranno pronti per il 2010
seagate

I primi SSD di Seagate saranno pronti per il 2010

Nello stesso intervallo di tempo in cui la sua rivale Western Digital annunciava l’acquisizione di SiliconSystems, Seagate ha annunciato ufficialmente l’ingresso nel settore dei drive a stato solido a partire dal prossimo anno.Lo scorso mese di giugno, Bill Watkins, amministratore delegato di Seagate, aveva già dichiarato che l’azienda proporrà il suo primo SSD quando la